Termini di pagamento

Termini di pagamento

Quando si effettuano pagamenti tramite VIVIROMA, l’utente accetta i seguenti Termini di pagamento.

1. Acquisti

    1. Una volta confermata una transazione su VIVIROMA, l’utente si impegna a corrispondere il pagamento relativo a tale transazione.
    2. Si consiglia di rivedere con attenzione i dettagli della transazione; il prezzo totale può includere imposte, tariffe, nonché spese di spedizione, che sono a carico dell’acquirente.
    3. Si consiglia pertanto di confermare una transazione soltanto una volta sicuri della spesa, in quanto non sarà possibile effettuare restituzioni.
    4. Qualora venga ordinato un prodotto che non risulti disponibile, verrà rimborsato il prezzo d’acquisto.
    5. Possono sussistere ulteriori condizioni relative ad un determinato acquisto che verranno indicate prima della conferma della transazione, come, ad esempio, le regole di spedizione per le merci. La transazione sarà regolata inoltre da tali termini aggiuntivi.
    6. VIVIROMA NON OFFRE ALCUNA GARANZIA, IMPLICITA O ESPLICITA, RELATIVAMENTE AD ALCUN PRODOTTO O SERVIZIO VENDUTO SU O ATTRAVERSO VIVIROMA.

2. Metodi di pagamento

Per offrire praticità nei pagamenti, questi possono essere effettuati tramite carta di credito o di debito, pay pal, bonifico bancario o carte prepagate.

    1. Quando l’utente fornisce a VIVIROMA un metodo di pagamento, conferma di essere autorizzato all’uso di tale fonte di pagamento. L’utente autorizza inoltre VIVIROMA ad ottenere e memorizzare tali informazioni, oltre ad altri dati relativi alla transazione.
    2. Quando l’utente effettua un pagamento, autorizza VIVIROMA e la società di pagamenti designata da VIVIROMA ad addebitare l’importo alla fonte di pagamento indicata per la transazione.
    3. Per i pagamenti effettuati tramite carta di credito o di debito, VIVIROMA otterrà dall’emittente della carta un’autorizzazione preliminare per l’addebito di un importo pari a quello dell’acquisto. L’importo verrà addebitato sulla carta al momento dell’acquisto o in un momento immediatamente successivo. Se la transazione viene annullata prima del completamento, è possibile che i fondi corrispondenti all’importo pre-autorizzato non siano immediatamente disponibili.
    4. Nel caso di pagamenti effettuati tramite carta di debito che comportino uno scoperto o altre spese bancarie, l’utente sarà responsabile di tali spese.

3. Azioni che VIVIROMA può intraprendere

Al fine di mantenere la sicurezza su VIVIROMA, verranno prese alcune misure, elencate di seguito, volte a ridurre la responsabilità degli utenti e di VIVIROMA.

    1. Ricerche che consideriamo necessarie riguardanti l’identità dell’utente e la sua solvibilità, svolte direttamente o tramite terzi.
    2. Annullamento di transazioni qualora si sospetti violazione dei Termini di pagamento o della Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità o qualora si ritenga che tale azione prevenga perdite finanziarie.
    3. Dilazione di un pagamento, limitazione delle fonti di pagamento consentite per una transazione, limitazione della capacità di effettuare un pagamento o disattivazione del conto dell’utente qualora si ritenga che tale azione possa prevenire perdite finanziarie.
    4. Ottenimento di informazioni dall’emittente della fonte di pagamento dell’utente, dalle forze dell’ordine o da terzi interessati (fra cui altri utenti) e comunicazione dei dati relativi a pagamenti che interessano l’utente qualora si ritenga che tale azione possa prevenire perdite finanziarie.
    5. Annullamento di crediti trasferiti, assegnati o venduti in violazione di questi Termini di pagamento o della Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità.
    6. Se l’utente acquista spazi pubblicitari e il metodo di pagamento utilizzato non ha esito positivo o il conto è moroso, verranno prese altre misure per la riscossione degli importi mediante altri meccanismi di riscossione. L’utente si assume la responsabilità di pagare tutte le spese associate alla riscossione di tali importi, nonché spese legali di entità ragionevole. Sugli importi in mora viene applicato il tasso di interessi che risulti inferiore: l’1% mensilmente o il massimo consentito dalla legge.

4. Contestazioni e storni

    1. Qualora l’utente ritenga che con il proprio conto sia stata effettuata una transazione non autorizzata o in altro modo problematica, l’utente si impegna ad inviare notifica immediata a VIVIROMA in modo da consentirci di prendere le azioni necessarie ad evitare perdite finanziarie.
    2. Secondo le leggi vigenti, l’utente rinuncia a qualsiasi domanda di indennizzo da parte di VIVIROMA a meno che il reclamo non venga presentato dall’utente entro 30 giorni dall’addebito.
    3. L’utente è responsabile e si impegna a rimborsare VIVIROMA gli importi corrispondenti a qualsiasi storno, chargeback, reclamo, tariffa, spesa o multa sostenuta da VIVIROMA (e tutti i costi e le spese relative) causate o derivanti da pagamenti autorizzati o accettati dall’utente.
    4. Qualora l’utente effettui una transazione con terzi e si verifichi una contestazione relativa ai beni o servizi acquistati, VIVIROMA non potrà essere ritenuta responsabile di tali beni o servizi. L’unico ruolo di VIVIROMA in una transazione di questo tipo è quello di agente di pagamento.
    5. È possibile che VIVIROMA intervenga nel caso di contestazioni fra utenti riguardo i pagamenti, benché non sia obbligata a farlo.
    6. Il solo rimedio in caso di guasto tecnico o interruzione del servizio consiste nel poter richiedere che la transazione venga completata in un secondo momento.

5. Clausole speciali applicabili agli inserzionisti pubblicitari

    1. Quando l’utente acquista spazi pubblicitari su o attraverso VIVIROMA, l’utente si impegna a corrispondere tutti gli importi specificati nell’ordinativo, unitamente alle tasse applicabili.
    2. L’utente è inoltre responsabile della sicurezza del proprio conto pubblicitario e riconosce che gli saranno addebitati i costi di ordini effettuati tramite tale conto pubblicitario.
    3. Gli ordini pubblicitari possono essere annullati in qualsiasi momento dal portale online, tuttavia le inserzioni continueranno ad essere pubblicate per alcuni giorni in seguito alla notifica di disdetta e l’utente sarà responsabile delle spese relative a tali inserzioni.
    4. L’ordine dell’utente rappresenta l’autorizzazione scritta dell’utente che consente a VIVIROMA di ottenere da un agenzia di informazioni creditizie informazioni sulla solvibilità personale o dell’azienda del cliente. VIVIROMA richiederà informazioni sulla solvibilità al momento dell’ordine oppure successivamente all’ordine.
    5. L’utente dovrà provvedere al pagamento di imposte relative alle transazioni. L’utente dichiara di esentare VIVIROMA da qualsiasi responsabilità in caso di controversie dovute al mancato pagamento di tali imposte da parte dell’utente.

6. Avvisi e modifiche a questi Termini di pagamento

    1. Gli avvisi verranno forniti agli utenti mediante pubblicazione sul sito VIVIROMA o inviandoli all’indirizzo fisico o a quello email fornito in precedenza a VIVIROMA. Gli avvisi tramite sito web o posta elettronica verranno considerati come ricevuti entro 24 ore dal momento dell’invio o della pubblicazione; gli avvisi inviati tramite posta verranno considerati come ricevuti entro tre giorni lavorativi dalla data di invio.
    2. Tranne qualora indicato diversamente, gli avvisi relativi ai pagamenti e a questi Termini di pagamento ci devono essere inviati al seguente recapito postale “Massimo Marino Editore – Via Aversa n. 18 – 00177  Roma, Italia”.
    3. Una transazione sarà soggetta ai Termini di pagamento in vigore al momento della conferma della transazione stessa.
    4. VIVIROMA si riserva il diritto di modificare tali Termini di pagamento, interamente o in parte.

7. Varie

    1. Gli impegni presi secondo la Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità di VIVIROMA si applicano ai pagamenti effettuati tramite VIVIROMA. Nel caso di conflitti tra questi Termini di pagamento e la Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità, i Termini di pagamento avranno precedenza.
    2. I minori di 18 anni possono effettuare pagamenti soltanto con il coinvolgimento di un genitore o tutore che ne faccia le veci. I minori dovranno esaminare questi Termini di pagamento con un genitore.
    3. “VIVIROMA” o la prima persona plurale hanno lo stesso significato rispetto alla Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità.
    4. In alcuni Paesi è possibile che la capacità di effettuare pagamenti tramite VIVIROMA sia ristretta o proibita. Nulla in questi Termini di pagamento può essere interpretato come atto a sostituire o circonvenire qualsiasi legge vigente straniera.