“La Via della Bellezza, luogo d’incontro fra Roma e Shanghai”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Venerdì 7 giugno a Roma la presentazione di un volume e di una mostra sul tema

L’Incontro inizia alle 10.00 nella Sala Congressi “Padre Matteo Ricci” con la presentazione del vo-lume di Francesco Astiaso Garcia “Epifanie”, la bellezza come luogo di incontro fra Roma e Shan-gai: interverrà come relatore Paolo Ruffini, prefetto del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede. Nel corso della mattinata sono previste altri interventi oltre a quello dell’autore del libro fra i quali quelli di Son Haojie, deputy director Heritage and Culture Centre of Shanghai, di Li Tian-gang, chair of Departement of Religious Studies Sudan University di Shanghai, di Francisco Euse-bio Astiaso Garcia, catechista itinerante del Cammino Neocatecumenale.

Alle 14.30 seguirà la presentazione e la la visita della mostra di Yang Dongbai e di Francesco A-stiaso Garcia “Due sguardi, una bellezza – Sotto lo stesso Cielo e sulla stessa Terra”.

“II tema sviluppato è “la Bellezza che salva”: fotografie e testi che parlano al cuore dell’uomo. La bellezza è un linguaggio sublime ed universale, che, indipendentemente dalle fedi e dalle convin-zioni, contribuisce alla civile e pacifica convivenza e che proietta ogni uomo alla ricerca della Bel-lezza “sempre antica e sempre nuova”, di cui parla Sant’Agostino” spiega Dario Grandoni, presi-dente della Fondazione Internazionale Padre Matteo Ricci, che sottolinea “Nell’ambito delle proprie attività culturali, dopo il grande evento di interscambio dei busti raffiguranti Padre Matteo Ricci e Paolo Xu, in collaborazione con la municipalità di Shangai, la Fondazione ha selezionato l’opera di un giovane e promettente artista italo-spagnolo, Francesco Astiaso Garcia, con spiccate capacita d’innovazione e comunicazione, ed è lieta di presentare il suo libro Epifanie, augurandosi che que-sto importante lavoro, in italiano e cinese, favorisca un incontro fecondo tra Cina ed Europa”.

La Fondazione Internazionale Padre Matteo Ricci è stata costituita nel 2004 a Macerata. Premesso il forte legame della città di Macerata all’opera missionaria svolta in Cina dal Padre Matteo Ricci che, con la sua missione, ha superato ogni barriera di cultura, razza e lingua, si vuole che lo scopo della Fondazione sia, in via esclusiva o prevalente quello di promuovere e sostenere, nel rispetto della tradizione di ogni paese, relazioni internazionali rivolte principalmente allo sviluppo di scambi reli-giosi, sociali, linguistici e culturali con l’Est asiatico e specialmente con la Cina. La Fondazione si attiva in particolare:
a) per costituire l’Istituto Ricciano ed un centro studi internazionali con sede presso il medesimo I-stituto che promuova l’approfondimento dei legami storici, culturali e religiosi tra l’Italia, l’Europa e la Cina e sia luogo d’incontro per queste culture ed entità più varie; b) per promuovere lo studio della lingua e della cultura cinese con la prospettiva di una facoltà di studi di lingua e cultura cine-se; c) per incrementare i rapporti culturali e religiosi tra Europa e Cina attraverso viaggi di studio, convegni, stages ed esposizioni internazionali d’arte; d) per costituire una biblioteca specializzata su Matteo Ricci e sul rapporto storico – culturale Italia – Cina; e) per favorire e sviluppare quelle ini-ziative della Chiesa di Macerata attraverso il seminario internazionale “Redemptoris Mater” che promuovano relazioni di conoscenza e di amicizia tra il popolo cinese e la Chiesa di Macerata. f) per ogni altra attività connessa con gli scopi e gli obiettivi sopra indicati.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: