San Valentino, per 4 coppie su 10 l’aperitivo in casa è l’ideale per ritrovare il feeling perduto

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Per la festa degli innamorati, la maggior parte delle coppie vuole recuperare quell’intimità che, con il passare del tempo, sta andando a perdersi.

Per riscoprire il piacere dello stare insieme, in cima ai desideri degli italiani, c’è l’aperitivo in casa da preparare insieme per recuperare il feeling perduto e cercare di risolvere i problemi di coppia

Calo della passione e dell’intesa che non sono più quelli di una volta (41%), senso di trascuratezza provato da uno o da entrambi i partner (32%) e poco dialogo causato dall’eccessivo stress accumulato da parte di uno dei due (27%).

Sono queste, secondo le coppie, le principali cause che minano i rapporti di tutti gli innamorati che, in occasione di San Valentino, vorrebbero cercare di ritrovare l’intimità perduta e celebrare la ricorrenza attraverso una serata dedicata all’insegna del romanticismo.

Diverse, quindi, possono essere le soluzioni da adottare per risolvere questo problema: da un viaggio (16%) ad una cena romantica (35%), passando per un aperitivo a casa, magari da preparare insieme entrambi (40%), come momento di riavvicinamento dell’intimità perduta.

È quanto emerge da uno studio di Sanbittèr Aperitivo Cool Hunting, condotto con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su circa 1500 italiani attraverso un monitoraggio di 150 fonti fra testate, magazine, portali, blog e community lifestyle internazionali e su un pool di oltre 50 tra psicologi, psicoterapeuti e sessuologi per capire quali siano le difficoltà maggiori che incontrano nella vita di coppia e come intendano affrontarle in vista di San Valentino.

Quali sono i problemi che si creano all’interno della vita di coppia? Per 4 intervistati su 10 (40%), il motivo principale sarebbe dovuto al calo della passione e dell’intesa tra i partner, mentre il 33% lo imputa al senso di trascuratezza che una delle due persone può provare nei confronti dell’altro.

Quasi tre coppie su 10 (27%), infine, facendo riferimento allo stress accumulato, sostengono che nella coppia i partner dialoghino sempre di meno.

Ma perché si creano?
Il 22% delle coppie lo attribuisce alla “stanchezza dovuta al lavoro e alla conseguente poca voglia di parlare con il partner”, mentre 4 su 10 (40%) pensano che la vita di coppia sia diventata noiosa e ripetitiva e quindi una routine. Il 24%, invece, parla di mancanza di romanticismo e di capacità di sorprendere l’altro, sia da parte di lui che di lei.

Mentre il 14% imputa la crisi ai litigi che si creano sulle piccole cose“ come per esempio il locale dove andare a cena e cosa fare dopo mangiato”.

“I problemi all‘interno della coppia – dichiara la Dottoressa Annamaria Meterangelis, psicologo, psicoterapeuta e docente in Scienze Psicologiche e Pedagogiche presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli – nascono quando non si conoscono i reali motivi per i quali ci si è scelti.

Ci si ferma alla convinzione che l’altro rappresenti, ai nostri occhi, l’unico in grado di rispondere alle nostre aspettative. Quando tutto ciò si svela, la coppia… ‘scoppia’. Occorre capire perché ci piace e perché piacciamo all’altro.

Chiedersi quali aspettative e quali bisogni soddisfa e che tipo di desideri (spesso in maniera inconsapevole) andiamo a soddisfare. Si dovrebbe istituire un legame che oltre alla passione sia ancorato a qualche dato di realtà ponendoci, talvolta, domande come: con che cosa mi aggancio? Cosa sto cercando? È realisticamente raggiungibile o è un mio desiderio fantastico?”.

Di che cos’hanno bisogno, quindi, le coppie per uscire da questa situazione? “La collusione – conclude la Dottoressa Meterangelis – è l’elemento fondamentale da comprendere per il benessere della coppia. Ai primi sintomi di difficoltà, appena avvertiamo che siamo delusi, chiamiamo il ‘time out’: fermiamoci e parliamo, parliamo, parliamo…su un piano di realtà.

Per una coppia su 2 (53%) è utile “ritrovare del tempo per recuperare l’intimità perduta”, mentre il 29% suggerisce un confronto chiarificatore per capire cosa non funzioni nel rapporto. Poco meno di una coppia su 5 (18%), infine, ritiene che ci sia bisogno di “movimentare la vita”, proponendo dei momenti che rompano la solita routine quotidiana”.

Quali possono essere, quindi, i momenti adatti per recuperare il feeling perduto? Il 40% delle coppie pensa all’aperitivo in casa dove potersi cimentare insieme al proprio partner nella preparazione di cocktail e finger food sfiziosi come momento di vicinanza e intimità della coppia.

Mentre, quasi una coppia su 5, propone un weekend fuori porta (19%), oppure una lunga maratona di Serie Tv (16%). Tre intervistati su 10 (32%), infine, suggeriscono di trascorrere una cena romantica a lume di candela.

I CONSIGLI PER RITROVARE L’INTIMITA’ PERDUTA:

Un cocktail “tête-à-tête” per ridare un po’ di “pepe” al rapporto. L’aperitivo a casa, con l’aggiunta di qualche finger food preparato “a quattro mani” potrebbe essere la giusta occasione per recuperare quell’intimità perduta nel segno del romanticismo. Un paio di proposte sui drink da servire? Sicuramente quelli dal gusto afrodisiaco come Pompelmo Hot, realizzato con Sanbittèr Emozioni Pompelmo e Passion Spice, realizzato con Sanbittèr Emozioni Passion Fruit;

Parola d’ordine relax! San Valentino quest’anno cade di venerdì: la giusta occasione per prendersi un giorno di ferie e trascorrere un weekend lungo in una città romantica;

Perché non stare seduti comodi sul divano e godersi una lunga maratona della Serie TV preferita assieme alla propria anima gemella?

Non si batte il classico. Un esempio? La classica cena romantica a lume di candela nel ristorante dove si è stati la prima volta insieme;

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: