Bimboviaggio: dormire in un hotel aereo senza turbolenze

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Esclusiva Bimboinviaggio: una vacanza curiosa con i bambini dormendo in aerei trasformati in hotel, alberghi particolari e consigli di viaggio

Chi avrebbe mai immaginato che fosse stato un giorno possibile dormire con i bambini in un aereo trasformato in un hotel? L’esperienza è ancora più eccitante perchè almeno per una volta non c’è bisogno di allacciare le cinture in quanto gli aerei non si staccano mai da terra. E gli aerei sono quelli veri, intendiamoci: Jumbo jet, Boeing e perfino elicotteri!

In grado di solcare i cieli fino a pochi anni fa, adesso sono stati convertiti in hotel di lusso con la suite costruita su misura nella fusoliera e la cabina di pilotaggio adattata a pratico bar o a privilegiato punto di osservazione dell’oceano o della foresta. Gli aviatori in erba possono perfino giocare a fare il pilota nella cabina dei comandi, attrezzata con console e giochi di simulazione di volo.
Nella maggior parte dei casi i bambini hanno la possibilità di correre lungo tutto l’intero aeroplano e le famiglie beneficiare del trattamento completo di prima classe. Nessuna spesa è stata risparmiata dagli ideatori per proporre una vacanza con tutti i comfort moderni. Per una volta le turbolenze non sono un problema perché gli ospiti riposano in comode zone notte insonorizzate. Peccato solo per le inevitabili dimensioni ridotte che non permettono di accogliere molti ospiti. Ma forse è anche meglio, così da poter godere una esperienza esclusiva.

IN COSTA RICA UN BOEING NEL BEL MEZZO DELLA GIUNGLA
La compagnia è quella di tucani, scimmie e altri simpatici ed esotici animali. In fin dei conti siamo nel cuore della giungla in Costa Rica e l’esperienza proposta dall’Hotel Costa Verde è autentica. Sia perché le famiglie dormono in un vero aereo, esattamente in un Boeing 727 del 1965, e sia perché il contesto nella natura del Parco nazionale di Costa Verde è ancora più reale. Ecco, l’atmosfera che si vive è quella della riorganizzazione dopo un finto atterraggio di emergenza. Ma solo inizialmente perché una volta messo piede a bordo del velivolo, dopo aver percorso il ponte di legno costruito sull’ala destra dell’aereo, ci si rende conto di come non manchi proprio nulla: suite con aria condizionata e decorate con pannelli tradizionali in teak fatti a mano, bagno privato, televisore al plasma, zona soggiorno separata e sala da pranzo.
Il punto di forza è però un altro: la terrazza con vista sull’oceano. Già, perché l’Hotel Costa Verde è arroccato su un piedistallo di 50 piedi e a questa altezza le viste panoramiche (anche sulla giungla) sono una irresistibile attrazione. Ogni dettaglio è stato meticolosamente curato e si rimane stupiti da come comodità e lusso siano riusciti a trovare spazio tra (ormai ex) rottami di alluminio.

IN OLANDA SAUNA, IDROMASSAGGIO E JACUZZI NELL’AEREO
Si trova proprio sulla pista di un aeroporto e il rischio di sbagliare velivolo su cui imbarcarsi è molto alto. Ma poi basta leggere la rassicurante scritta Hotel Suites NL sulla fiancata per capire come quell’aereo lungo quasi 40 metri non si staccherà da terra ed è quello giusto. E meno male, così i passeggeri del Vliegtuigsuite Teuge, in Olanda, possono godere con tutta calma dei servizi proposti, sauna a infrarossi, vasca idromassaggio e jacuzzi incluse. E poi, tre televisori a schermo piatto, due lettori blu-ray, il mini bar, la colazione abbondante (all’arrivo i bambini ricevono una torta o i biscotti, basta scegliere) e una terrazza rialzata affacciata sulla pista dell’aeroporto di Teuge.
E tra i servizi aggiuntivi per far alzare il livello di eccitazione dei più piccoli, c’è la prenotazione di un volo turistico o di una lezione di volo per poi fare un giro in cielo, naturalmente affiancati da un vero pilota. L’intero aeroplano, un Ilyushin 18 di epoca sovietica e in grado di scorrazzare fino a 120 passeggeri negli anni in cui solcava i cieli, è stato trasformato in una sola suite singola di lusso. Significa che la famiglia (non numerosa!) ha per una notte a disposizione tutto il velivolo.

A STOCCOLMA UN JUMBO, UN PO’ HOTEL UN PO’ BAR
Il Jumbo Stay Hostel si trova a cinque minuti dall’aeroporto Arlanda di Stoccolma e fa invece della convivialità la sua cifra distintiva. E non solo perché è disponibile un servizio navetta per raggiungere con le valigie in mano la scaletta dell’aereo. Ma soprattutto perché la cabina della prima classe del Boeing 747-212B è stata trasformata in un bar aperto a tutte le ore del giorno e della notte. Qui i bambini possono sorseggiare un succo di frutta mentre la mamma e il papà, davanti a un cocktail alla frutta, non smettono di sorridere per la situazione piacevolmente surreale in cui si trovano immersi. E poi, tutti insieme possono rilassarsi e ammirare lo scenario dal ponte di osservazione alla sinistra del jet.
A bordo del jumbo è perfino presente una sala relax allestita con lussuosi posti a sedere. Gli alloggi sono distribuiti su due piani secondo la formula bed and breakfast. Le famiglie che desiderano fare un passo in più in termini di servizi e qualità devono solo raggiungere la cabina di pilotaggio dove è allestita la stanza deluxe.

PER DORMIRE MEGLIO UN ELICOTTERO O UN AEREO?
E per chi preferisce gli elicotteri agli aerei, i proprietari di Winvian Farm nel Connecticut hanno trasformato un Sikorsky Sea King Pelican HH3F del 1968 in un resort di lusso completo. Gli spazi sono per forza di cosa limitati, ma sufficienti per ospitare un letto matrimoniale, un camino per il fuoco, una vasca idromassaggio, una sauna e un angolo cottura. Nella cabina pilota c’è la possibilità di gustare un cocktail, ma soprattutto la struttura è dotata di un ristorante famoso per la sua carta dei vini da 500 etichette. Sì, perché dopo il divertimento nell’elicottero, gli ospiti possono rilassarsi accanto alla stufa a legna nella casetta simile a un hangar o partecipare alle attività proposte.
Già appartenuto alla Guardia costiera degli Stati Uniti, si trova nel bel mezzo di un cottage con le pale del rotore incastonate nel soffitto. Tutti i pezzi sono naturalmente originali: sedili pilota e copilota, interruttori e indicatori, arricchiti con un divano moderno e un televisore a schermo piatto. Originale, divertente e totalmente aerodinamico.

Referenze: www.bimboinviaggio.com
Bimboinviaggio.com, portale leader nella prenotazione di Hotel per famiglie con oltre 360 strutture affiliate in Italia e nel mondo, da hotel indipendenti a catene alberghiere fino a sistemazioni in villaggi, campeggi, residence e agriturismi, propone consigli, esperienze e informazioni per organizzare un soggiorno perfetto con i bambini.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: