Il Bridge italiano protagonista con i giovanissimi bridgisti Gabriele e Gianmarco Giubilo, 20 anni di Roma, Campioni d’Italia

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Gabriele e Gianmarco Giubilo: gemelli ventenni di Roma si sono laureati Campioni d’Italia nel Bridge.

Uno sport (riconosciuto come tale dal CONI sin dal 1993) che può essere praticato a tutte le età, ma che, fra i suoi appassionati, ha soprattutto over 60. Un trend che la Federazione Italiana Gioco Bridge (FIGB), l’istituzione affiliata al CONI che gestisce questo sport della mente in Italia, sta cercando di contrastare, tramite corsi di Bridge negli istituti scolastici, che stanno peraltro riscuotendo straordinario successo.

I risultati sono molto promettenti e già tangibili (400 ragazzi under 20 in più si sono tesserati alla Federazione rispetto allo stesso periodo del 2018), ma per invertire una tendenza che nel resto del mondo è ancora più critica (73 è l’età media dei tesserati alla ACBL, l’Associazione che governa il Bridge negli Stati Uniti) occorrerà perseverare su questa strada.

Sbaragliando la concorrenza di pluricampioni mondiali in un campo di gioco di livello internazionale, gli enfants prodiges sono saliti sul gradino più alto del podio. La finale ha visto schierata al tavolo la giovanissima rappresentativa Giubilo – Bridge Rastignano (in squadra con le sorelle under 18 Federica e Valentina Dalpozzo, il 21enne Giovanni Donati e Sabina Kulenovic, anche lei romana) e la formazione Frenna – Bridge Bologna di Morena Azzolini Frenna, Giuseppe Frenna, Margherita Chavarria, Monica Cuzzi, Emanuela Fusari, Furio Di Bello, Alessandro Gandoglia e Antonio Sementa.

L’incontro è stato costantemente in bilico e il risultato si è deciso con l’ultimissima smazzata. Il punteggio decisivo, a favore del team Giubilo, ha consegnato il titolo alla squadra di giovanissimi (su sei componenti, ben cinque hanno meno di 21 anni.) Anche con gli avversari: Margherita Chavarria ed Alessandro Gandoglia, entrambi under 30 di Roma e già campioni nazionali, hanno stretto a sé i giovanissimi amici, in un bellissimo gesto di sportività.

Questo non è il primo successo dei fratelli Giubilo, peraltro figli d’arte, perché il papà è Valerio, Campione europeo nonché coach della Nazionale italiana giovanile, anche telecronista dell’ippica, voce di radio e trasmissioni televisive sulle orme dell’indimenticabile zio Alberto.

E’ proprio in maglia Azzurra che Gianmarco Giubilo ha conquistato il titolo mondiale a squadre under 21 nel 2016 e, l’anno successivo, il secondo posto ai campionati del mondo a coppie under 21. Successi internazionali che si aggiungono a numerose medaglie italiane nella categoria giovanile, conquistate da entrambi i fratelli.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: