Il Lazio e Roma cuore italiano dello scambio casa

La piattaforma HomeExchange cresce ancora durante l’estate

La stagione estiva rappresenta il grande terreno di prova per il settore turistico, anche per chi propone alternative alle soluzioni più convenzionali di pernottamento. HomeExchange, nato per accogliere la comunità degli adepti dello scambio casa, conferma i trend di crescita globale, già registrati nel primo semestre del 2019, e segna un’evoluzione del +33% dei pernottamenti nel periodo giugno-luglio-agosto dell’alta stagione, con un milione e mezzo di notti riservate sulla piattaforma. Con circa 450 000 alloggi in tutto il mondo, HomeExchange è oramai il punto di riferimento indispensabile per tutti coloro che scelgano la via dello scambio casa per le proprie vacanze.

Il Lazio e la capitale crescono del +27% rispetto alla scorsa estate

L’Italia, dove sono circa 32 000 le abitazioni attualmente disponibili, rappresenta ovviamente un mercato di tutto rilievo: quarto paese per numero di scambi, anche qui la piattaforma è in costante crescita. Se nel primo semestre dell’anno i dati erano già stati molto incoraggianti, l’estate 2019 segna un’ulteriore evoluzione positiva, con il 25% in più di pernottamenti rispetto allo stesso periodo del 2018. Nei mesi di giugno, luglio e agosto, sono stati in effetti registrati circa 79 000 pernottamenti (2/3 di quelli che hanno avuto luogo dall’inizio dell’anno).

In questo positivo contesto di crescita, la regione Lazio è stata una delle mete più richieste sulla piattaforma (circa 13 000 pernottamenti durante l’estate), merito certamente dei numerosi centri di interesse artistico, naturale e gastronomico e della presenza di Roma, la città italiana largamente più popolare sulla piattaforma e tra le prime 10 al mondo.

Cos’è lo scambio la casa con HomeExchange?
Lo scambio casa permette a famiglie, coppie o gruppi di amici di disporre di un alloggio completamente attrezzato, immersi in un’esperienza più vicina allo stile di vita locale: un nuovo modo di viaggiare, flessibile ed economico, basato sui principi di ospitalità, libertà e fiducia.

“HomeExchange si distingue per la qualità del suo servizio e per il suo modello conviviale e collaborativo”, ha spiegato Benedetta Galassini, porta parola di HomeExchange per l’Italia. “Sempre più italiani scelgono lo scambio casa per le loro vacanze perché caratterizzato da autenticità e risparmio: circa il 30% delle spese di viaggio normalmente sostenute per l’alloggio in albergo od in altre sistemazioni convenzionali, viene risparmiato o investito in altre attività, contribuendo favorevolmente all’economia locale.”

Maggiori informazioni su HomeExchange:
Leader globale e comunità di scambio di case più affidabile al mondo, HomeExchange offre opportunità di vacanze autentiche, sostenibili e convenienti per tutti, attraverso lo scambio casa per le vacanze. Negli ultimi quattro anni, il CEO Emmanuel Arnaud e il presidente Charles-Edouard Girard hanno raccolto finanziamenti dell’ordine di 43 milioni di dollari. Dopo aver fatto crescere con successo la loro prima azienda, GuesttoGuest, Arnaud e Girard hanno acquisito Trampolinn, Itamos, HomeForExchange, HomeForHome e Knok. Nel 2017, hanno aggiunto al loro portafoglio il pioniere americano HomeExchange, poi la canadese EchangedeMaison. Il 2018 segna una svolta, quando queste comunità sono state riunite sotto il loro marchio di punta, HomeExchange. L’azienda ha un team di 100 membri e sedi centrali a Cambridge, Massachusetts e Parigi.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.