Liceo Kant, polizia contro gli studenti in protesta: “Picchiato un nostro compagno”

Gli studenti del liceo classico Kant di Roma in piazza Zambeccari in centinaia si sono radunati davanti scuola per manifestare il loro dissenso nei confronti della didattica a distanza, da cui ormai sono costretti gli studenti di tutta Italia a causa dell’emergenza covid-19.

Secondo quanto riportato dai presenti gli studenti hanno poi costituito un’assemblea nel cortile occupando la scuola e gli studenti rimasti all’uscita sono stati letteralmente aggrediti dalla polizia proveniente dal vicino commissariato, prendendosela in particolare con uno degli studenti.

Tutt’ora gli agenti circondano l’entrata bloccando la scuola, secondo quanto riportato dagli studenti.

Andrea Spinucci, rappresentante d’istituto spiega: “Un nostro compagno di 18 anni è stato circondato e picchiato dai poliziotti”.

Non è chiaro se il ragazzo in questione sia rimasto ferito oppure sia stato condotto in commissariato per accertamenti. Rischia una denuncia.

La dirigente Elisabetta Durantini avrebbe autorizzato una settimama di occupazione dell’istituto in cui i ragazzi si sono ripromessi di rispettare le norme anti-covid: “La dirigente si è mostrata molto comprensiva nei nostri confronti e ha fatto tutto il possibile perché non si arrivasse allo scontro”.

Un’occupazione che arriva al culmine di una settimana di agitazione in città, con presidi al Senato con gli studenti ormai esausti dalla DAD rivelatasi inadeguata a garantire il diritto allo studio e alla formazione di un sapere critico.

Questo è il video report dei fatti

https://www.facebook.com/watch/?v=113544600650417

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com