Mattone: nel Lazio il 2018 parte con i prezzi delle locazioni in ripresa

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Osservatorio sul mercato immobiliare residenziale nel Lazio
Mattone: nel Lazio il 2018 parte con i prezzi delle locazioni in ripresa, mentre per le compravendite i valori sono prossimi alla stabilità

A Roma i costi delle case in vendita non ripartono e Milano consolida il sorpasso

Con la chiusura del primo trimestre 2018 Immobiliare.it (https://www.immobiliare.it) ha analizzato l’andamento dei prezzi richiesti per le compravendite e per le locazioni nel Lazio, nel suo Osservatorio sul mercato residenziale. Ciò che ne è emerso è una tendenza ancora negativa per i costi delle case in vendita, scesi dello 0,2% nei primi tre mesi dell’anno, e un’oscillazione al contrario positiva, seppur contenuta, per i canoni d’affitto, che a livello regionale aumentano di quasi un punto percentuale (0,9%).

Il prezzo medio richiesto da chi vende un’abitazione nel Lazio, a marzo 2018, è stato pari a 2.687 euro al metro quadro, il 42% in più rispetto alla media nazionale che si attesta invece a 1.895 euro al mq. Anche sul fronte affitti la distanza con la media italiana è pari al 40% in più a favore della regione.

Tornando all’andamento dei prezzi nel corso degli ultimi tre mesi e puntando la lente sui capoluoghi del Lazio, si scopre come a Roma i valori delle case in vendita stentino ancora a risalire: nella Capitale il prezzo medio richiesto è sceso dello 0,2% su base trimestrale, attestandosi su una media di 3.224 euro al metro quadro. Questo porta ad incrementare la distanza da Milano, città in cui i prezzi invece sono tornati a risalire e hanno raggiunto i 3.256 euro/mq.

In tutte le città capoluogo del Lazio i prezzi richiesti da chi vende casa sono ancora in calo: il trend è più evidente a Viterbo dove, su base trimestrale, si è registrata un’oscillazione negativa del 2,6%. Scendono dell’1,9% i costi a Latina, mentre a Rieti e Frosinone l’andamento è uguale a quello della Capitale (-0,2%).
Sul fronte prezzi, è Latina l’unica città, oltre Roma, che supera la soglia dei 1.500 euro, con un costo medio richiesto pari a 1.817 euro/mq. La più economica della regione è Frosinone, dove si spendono mediamente 1.216 euro/mq.

Il quadro muta notevolmente se si guarda al segmento delle locazioni, dove tutte le città del Lazio vedono i prezzi in risalita a eccezione di Viterbo dove, invece, risultano quasi stabili (-0,1% su base trimestrale). In questo caso l’andamento migliore è quello rilevato a Rieti, con un aumento del 2,1% in tre mesi, e a Frosinone (+1,2%). Più contenute le variazioni dei canoni a Roma e Latina, dove l’oscillazione rimane comunque positiva, pari rispettivamente al +0,3% e +0,6%.

 

 

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: