“Roma e la sostenibilità”: l’Osservatorio attesta che 2,3 milioni di cittadini credono in uno stile di vita più consapevole

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
La ricerca svolta dal 2015 da LifeGate, con l’Istituto Eumetra MR, a livello nazionale e a Milano, si focalizza per la prima volta a Roma, in collaborazione con l’Università Luiss, e attesta come l’81% dei cittadini sia appassionato e interessato ai temi legati alla sostenibilità.

Per le esigenze legate al contesto attuale, l’evento di presentazione dell’indagine si trasforma in un hub digitale ricco di approfondimenti on demand con contributi di esperti e aziende.

L’Osservatorio sulla sostenibilità di LifeGate approda per la prima volta a Roma. Da oggi è disponibile su osservatorio.lifegate.it, “Roma e la sostenibilità: 1° Osservatorio sullo stile di vita dei cittadini”, ricerca realizzata da LifeGate, in collaborazione con Eumetra MR e l’Università Luiss, che fornisce una fotografia dettagliata di come la società romana applica i temi della sostenibilità alla visione del futuro e alle scelte quotidiane.

Svolta annualmente a livello nazionale e a Milano, la nuova indagine è stata realizzata nel mese di marzo su un campione di 813 individui rappresentativo della popolazione romana maggiorenne, con un segmento appartenente alla Generazione Z, tra i 18 e i 24 anni.

Contro un dato nazionale che tocca quest’anno i 36 milioni di appassionati e interessati al tema della sostenibilità, il dato sul coinvolgimento dei romani si attesta sui 2,3 milioni, con un 81% degli intervistati che lo percepisce come patrimonio comune in grado di influenzare le abitudini quotidiane. Tra questi, coloro che mostrano il maggior interesse sono soprattutto i giovani della Generazione Z e le donne, con un’età compresa tra i 35-54 anni, diplomate o laureate, vegetariane e professionalmente attive.

L’hub digitale dedicato alla ricerca “Roma e la sostenibilità: 1° Osservatorio sullo stile di vita dei cittadini” è ricco di contenuti di approfondimento on demand, sulle tematiche affrontate nello studio e sugli aspetti connessi all’attualità, e fornisce riflessioni legate alla sempre maggior consapevolezza dei cittadini romani rispetto al concetto di sostenibilità.

“Dall’analisi dei risultati della ricerca, sono rimasto colpito da quanto i romani siano consapevoli e attenti nelle loro scelte e comportamenti quotidiani e quanto siano coinvolti personalmente per contribuire ad uno sviluppo sostenibile di Roma – il commento di Enea Roveda, CEO di LifeGate – Il cambiamento in atto a Roma e in tutto il Paese passa anche dall’ascolto di chi fa davvero la differenza con le proprie azioni. Questa nuova consapevolezza non può che accelerare il passaggio verso un’economia resiliente e sostenibile”.

“Questa prima edizione dell’Osservatorio a Roma mostra una grande sensibilità dei cittadini della Capitale sui temi dello sviluppo sostenibile, sia sul piano della conoscenza dei queste tematiche, sia su quello degli atteggiamenti e dei comportamenti conseguenti – dichiara Renato Mannheimer di Eumetra MR – Più dell’80% dei romani appare in qualche misura coinvolto sui temi e sui valori dell’ambiente e della sostenibilità. Una cifra importante, superiore a quanto riscontrato mediamente sul piano nazionale, che suggerisce un’adeguata riflessione”.

La ricerca presentata da Simona Roveda, direttore editoriale e comunicazione LifeGate, e da Renato Mannheimer dell’Istituto di Ricerca Eumetra MR, è patrocinata dalla Commissione Europea e dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e sostenuta da Ricola, Samsung Electronics Italia e Toyota Motor Italia.

Offrono il loro sguardo sul futuro con interventi video disponibili sulla piattaforma: Vito Borrelli – Capo f.f. della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Pietro Calabrese – Assessore alla città in Movimento, Mauro Caruccio – AD di Toyota Motor Italia, Federica Gasbarro – Attivista per il clima, Alessandro Gassmann, Gaia Ghirardi – Responsabile Sostenibilità CDP, Enrico Giovannini – Portavoce ASVIS, Daniele Grassi – Vice President Samsung Electronics Italia, Giovanni Lo Storto – Direttore Generale Luiss, Giovanna Melandri – Presidente Fondazione Maxxi, Luca Morari – Vice President Southern Europe Ricola & CEO Divita, Giuseppe Onufrio – Direttore Esecutivo di Greenpeace Italia, Antonio Parenti – Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Livia Pomodoro – Presidente Milan Center for Food Law and Policy e Simona Romani – Delegata del Rettore per la Sostenibilità e l’Innovazione Didattica Luiss.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.