Intervista a Giulia Petrungaro

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Elena, una ribelle per amore”esclusiva

Il suo sguardo intenso scintilla di determinazione. Giulia Petrungaro è una delle protagoniste della serie tv di successo “Il paradiso delle signore”, trasformatasi quest’anno in un appuntamento fisso dei pomeriggi di Rai Uno. La sua Elena è una donna tenace proprio come lei. Costretta ad abbandonare la propria terra e gli affetti per rincorrere il sogno di vivere la sua storia d’amore con Antonio Amato, Elena non avrà vita facile. Un personaggio che offre un’intensa riflessione sull’emancipazione femminile e sulla condizione della donna in quegli anni. Abbiamo incontrato Giulia per farci svelare qualche curiosità in più sulla serie e per farci raccontare le sue impressioni.

Giulia, presentaci il tuo personaggio.
Interpreto Elena Montemurro, una giovane donna che dalla Sicilia si trasferisce a Milano per seguire Antonio, il suo grande amore. Si troverà tra due fuochi in quanto sarà costretta a scappare dalla sua terra e ad abbandonare i suoi genitori che ostacolano il suo rapporto con Antonio. Purtroppo anche i rapporti con la madre di Antonio saranno tesi. Infatti quest’ultima la odia perché pensa che lei abbia portato il disonore nella sua famiglia. Elena ha voglia di trovare un lavoro per emanciparsi. Dapprima avrà problemi nel suo lavoro di insegnante considerando che nella società dell’epoca gli uomini la precedono. In seguito, troverà occupazione in caffetteria. Il resto, lo vedrete.

Giulia PetrungaroCom’è stato entrare a far parte di questo cast? Seguivi già la serie?
Per essere sinceri, la serie non la seguivo. Ho trovato un clima sereno e siamo diventati come una famiglia. Sono felice di aver incontrato degli amici prima ancora che colleghi.

La moda è uno dei motori fondamentali della serie. Cosa ti ha più colpito degli anni 50?
Al di là dell’abbigliamento, mi ha colpito il rapporto umano. Il mio personaggio è di un’estrazione sociale bassa. Elena è una ragazza molto timida che però dimostra interesse ad integrarsi. Diventa amica delle Veneri, vuole trovare un lavoro ed emanciparsi.

Qual è il tuo giudizio sulle donne di quell’epoca?
Sono state donne forti perché si sono trovate ad affrontare una situazione difficile sia a livello economico che sociale. Noi oggi possiamo considerarci privilegiate rispetto a loro.

Altri progetti all’orizzonte?
Al momento, “Il paradiso delle signore” mi sta impegnando molto. C’è qualcosa in programma ma niente di sicuro.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: