Consigli per tagliare le spese e risparmiare

Se risparmiare del denaro vi sembra una missione impossibile, beh non siete i soli ad avere difficoltà.

Lasciando perdere per un attimo i problemi legati all’emergenza sanitaria che ha di fatto determinato grosse difficoltà economiche per tantissimi italiani, quando si pensa a come mettere qualche risparmio da parte in modo da avere le spalle coperte per qualsiasi evenienza, non si sa spesso da dove cominciare e per quanto continuare a farlo. Questo perché non si ha una strategia ben precisa e un’idea di budget che può essere considerato congruo per stare tranquilli.

In realtà bastano pochi accorgimenti per raggiungere l’obiettivo. Eccone alcuni.

1. Occhio alle offerte e ai servizi più convenienti
Il consumatore medio è ormai abituato a cercare soluzioni economiche per i propri acquisti e l’affermazione del settore dell’e-commerce è cosa ormai assodata. Ma esistono tanti altri modi per risparmiare, anche sui servizi. Sino a qualche tempo nessuno si sarebbe immaginato che sarebbe stato possibile rivolgersi a un’agenzia immobiliare senza provvigioni tradizionali per vendere una casa. Ma si tratta soltanto di un esempio, le alternative a disposizione sono davvero tante. Basta fare qualche ricerca in rete per trovare soluzioni spesso molto più convenienti di quelle classiche a cui siamo abituati.

2. Un taglio alla spesa per i prodotti alimentari
La gran parte delle persone fa l’errore di non fissare un budget per la spesa alimentare quotidiana, e alla fine del mese si rimane stupiti di quanto si è speso. Bisogna distinguere gli acquisti di beni necessari da quelli che invece si possono evitare. Il risparmio sulla seconda categoria può essere davvero consistente se ci si mette in testa di mangiare più sano e di evitare snack, alcolici e altri prodotti che spesso vengono buttati nella spazzatura.
Una strategia vincente è quella di preparare una piano alimentare con i piatti che s’intende cucinare durante la settimana, in modo da sfruttare eventuali offerte e ottimizzare le spese.

3. Qualche abbonamento di troppo
Con l’esplosione dello streaming sono cresciute anche le spese indirizzare a questo tipo di servizio. Si tratta spesso di abbonamenti mensili che non costano tanto, ma che vanno a sommarsi portandoci via dei soldi che potremmo risparmiare. La verità è che il tempo che possiamo dedicare alla visione di un film o di un evento sportivo è limitato, e la cosa più saggia è fare una selezione, eliminando senza pietà quei servizi che per un motivo o per l’altro non siamo in grado di sfruttare. Alcuni abbonamenti possono essere divisi con amici e familiari e permettono quindi di tagliare i costi.

4. Il costo degli articolo di marca
Non sempre acquistare prodotti di marca corrisponde a un aumento della qualità. Spesso si tratta di semplici strategie di marketing adottare per far salire il prezzo. In certi casi meglio orientarsi verso alternative con marchi generici, come ad esempio i medicinali, i prodotti per la casa o alcuni alimenti come il riso o i legumi La resa sarà la stessa e il vostro portafogli vi ringrazierà.

5. Bollette più leggere
Per risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica bastano davvero pochi aggiustamenti. Una doccia più breve, l’uso di acqua fredda per alcuni lavaggi in lavatrice, la sostituzione delle lampadine a incandescenza con alternative a basso consumo energetico, sono solo alcuni esempi pratici in grado di incidere in maniera sostanziale sui costi energetici. Gli elettrodomestici di nuova generazione sono una buona idea, certa, ma costano di più, e la spesa extra andrà quindi ammortizzata nel lungo periodo.

6. Assicurazioni sanguisughe
Da quanto tempo non cambiate agenzia assicurativa? Ve lo diciamo noi: da tantissimo tempo! Si tratta di una situazione che accomuna tantissime persone e il motivi principale ruota attorno alla convinzione che il nostro premio assicurativo sia il migliore perché l’agenzia non si azzarderebbe mai a offrirci delle condizioni meno vantaggiose perché altrimenti rischierebbe di perdere un cliente storico. Ecco, la verità è che questo tipo di ragionamenti sono datati. Il mercato assicurativo è in continua evoluzione è soprattutto online è possibile trovare tantissime soluzioni a costi decisamente più convenienti.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com