La pandemia non ferma la corsa ai regali

Klarna mostra come cambia lo shopping natalizio in Italia e in Lazio

Il Lazio scopre lo shopping online: tra gli italiani che acquisteranno per la prima volta su piattaforme digitali, i laziali sono il 12%

· Più di 1 italiano su 2 quest’anno spenderà meno rispetto allo scorso anno (tra 100 € e 300 €). Ma c’è qualcuno (5%) che non farà acquisti, soprattutto al Nord Italia

· A sorpresa, gli uomini spenderanno più delle donne per lo shopping natalizio

· Millennial (77%) e Generazione Z (67%) hanno giocato d’anticipo approfittando del Black Friday

Natale è il momento dall’anno più atteso da grandi e piccini, con la sua atmosfera magica costellata da pranzi e cene in famiglia, pacchetti sotto l’albero e lunghe code nei negozi. Quest’anno, però, le festività saranno probabilmente differenti. Klarna, leader globale nei servizi di pagamento e di acquisto, ha condotto un’indagine per comprendere come gli italiani si stiano preparando a un Natale inedito.

Nel 2020, Natale a portata di click… quasi ovunque!

Se finora la pandemia da COVID-19 ha influenzato la quotidianità, il Natale non rappresenterà di certo un’eccezione. Per godersi le festività e sfruttare il periodo di shopping più intenso dell’anno nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, gli italiani stanno orientando i propri acquisti verso opzioni alternative rispetto ai negozi. I dati di Klarna rivelano che a fare da protagonista, quest’anno più che mai, sarà l’e-commerce: la maggioranza del campione, infatti, prevede di acquistare principalmente (44%) o esclusivamente (14%) online. Si tratta di scelte differenti rispetto al passato, che stanno conquistando il quotidiano di molte famiglie: quasi il 40% degli italiani, infatti, quest’anno incrementerà lo shopping natalizio effettuato online, seguito da un 16% che acquisterà su piattaforme digitali per la prima volta. Tra questi, la maggior parte si trovano in Sicilia, Lazio (entrambe al 12%) e Campania (9%).

Laddove possibile, sarà solo poco più di un italiano su 10 (12%) a scegliere i regali presso il punto vendita, mentre solo il 6% dichiara di escludere lo shopping natalizio online. Un trend piuttosto popolare, a sorpresa, tra i lombardi, che rappresentano ben il 42% di chi preferisce ancora toccare con mano i regali prescelti.

Sì ai doni sotto l’albero, ma con un budget ridotto

I tempi cambiano e il Natale pure, ma restrizioni e incertezza economica non fermano la corsa ai regali. Secondo i dati di Klarna, infatti, quest’anno solo il 5% degli italiani eviterà di mettere mano al portafogli rinunciando agli acquisti natalizi: tra questi, la maggioranza è concentrata nel Nord Italia, soprattutto in Veneto (24%), Lombardia (17%) ed Emilia Romagna (12%).

Se i timori legati al Coronavirus non cancellano la voglia di shopping, tuttavia, gli effetti di quest’anno particolare si ripercuotono sul budget a disposizione degli abitanti dello Stivale. Oltre la metà del campione (53%), infatti, ridurrà la spesa per i regali sia a causa delle difficoltà economiche causate dalla pandemia (53,5%), sia per l’impossibilità di scambiare i doni con amici e parenti (31%).

Potrebbero essere gli over 75 e la Generazione Z (under 25) a salvare le sorti di un Natale in crisi. Il 63% degli italiani di età superiore ai 75 anni e il 56% degli under 25, infatti, manterranno lo stesso budget dell’anno scorso o, addirittura, spenderanno di più.

Quanto si spenderà per i regali?

Per oltre la metà del campione (52%) la spesa per lo shopping natalizio oscillerà tra 100 € e 300 €, mentre il 18% avrà un budget più contenuto, tra 50 € e 100 €. A investire di più in regali, comunque, saranno gli uomini: il 56% di loro prevede di spendere oltre 200 €, mentre fra le donne solo il 39% intende superare tale soglia.

Inoltre, dall’indagine emerge che quasi 2 italiani su 3 (61%) sarebbero più propensi ad acquistare un numero maggiore di articoli o a spendere di più, se venisse offerta loro la possibilità di pagare a rate. Di questi, il 15% sarebbe persino disposto a pagare un interesse pur di avere un pagamento dilazionato.

I primi acquisti durante il Black Friday: lo shopping natalizio è già iniziato

Anche quest’anno, il Natale arriva prima: quasi 6 italiani su 10, infatti, hanno approfittato delle offerte del Black Friday per acquistare i regali di Natale. Le fasce d’età più lungimiranti si sono rivelate quelle più giovani: il 77% dei Millennial (25-39 anni) e il 67% della Generazione Z (under 25) hanno giocato d’anticipo per lo shopping natalizio di quest’anno, mentre la maggioranza della popolazione sopra i 55 anni (73%) si è mostrata più tradizionalista, preferendo aspettare di avvicinarsi al Natale per dedicarsi ai regali per amici e parenti.

Cosa troveranno gli italiani sotto l’albero?

Cambiano le abitudini, ma le passioni restano. Tra i prodotti acquistati rigorosamente online, abbigliamento e calzature la fanno da padroni: a sceglierli come regalo di Natale, quasi la metà degli italiani (49%), tra questi poco più del 50% sono donne. Seguono i prodotti tecnologici, quelli di bellezza e di intrattenimento (tra cui libri, musica e film), scelti rispettivamente dal 45%, 37% e 35% degli intervistati. Tra gli ever green, i giocattoli (32%), dono privilegiato dei nonni over 75enni (64%). Chiudono la classifica gioielli e accessori (27%), oggetti di arredamento, elettrodomestici e accessori per la casa (20%), articoli sportivi (17%) e gadget relativi alla salute e alla cura della persona (15%).

“Il 2020 è stato un anno particolare, a causa dell’emergenza sanitaria e del lockdown che ha imposto la chiusura dei negozi fisici. Ciò ha avuto inevitabilmente un effetto molto positivo sull’e-commerce e l’arrivo del Natale non ha fatto altro che confermare una tendenza già in atto per i processi d’acquisto. Diventa quindi fondamentale per i brand che voglio rimanere competitivi sul mercato, adattarsi a questa rivoluzione digitale sviluppando servizi e soluzioni in linea con le aspettative degli utenti. Verranno premiate quelle aziende che hanno saputo potenziare i propri canali di vendita online, permettendo ai consumatori di vivere esperienze d’acquisto quanto più prossime alla persona,” afferma Francesco Passone, Country Manager Italia di Klarna. “La filosofia di Klarna nasce proprio da questa consapevolezza: con il nostro servizio Paga in 3 rate e un’app che consente di gestire e monitorare l’acquisto in ogni sua fase – dal pagamento all’eventuale reso – vogliamo rispondere all’esigenza degli utenti di vivere un’esperienza di shopping online semplice, veloce e trasparente. In questo modo, ci poniamo come un vero partner a supporto della crescita dei brand italiani”.

“Paga in 3 rate” è la nuova soluzione di pagamento lanciata a ottobre in Italia da Klarna, che consente agli utenti di fare shopping nei propri negozi online preferiti e suddividere il costo in tre rate, addebitate ogni 30 giorni senza interessi o commissioni se pagate in tempo. In Italia, Klarna è integrata sulla piattaforma Shopify ed è disponibile come soluzione di pagamento su numerosi online shop, tra cui Sephora, H&M, Michael Kors e molti altri. L’elenco completo e aggiornato è disponibile a questo link: https://www.klarna.com/it/negozi-klarna/

Note di redazione

I dati contenuti nel comunicato sono frutto di un’indagine condotta da Toluna per conto di Klarna. Le interviste si sono svolte il 24 novembre 2020 su un campione complessivo di 1.072 italiani di età superiore ai 18 anni.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com