Dopo il Ciclone ora è rischio epidemie

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
A tre settimane dal devastante Ciclone Idai che ha lasciato migliaia di bambini in una situazione disperata.

Molti di loro non hanno più una casa e vivono per strada senza vestiti né cibo, esposti ad ogni tipo di rischio. Non possono né bere né lavarsi, perché l’acqua potabile è ormai contaminata.

Intere aree abitate sono diventate paludi e iniziano a diffondersi rapidamente malattie mortali che colpiscono soprattutto i più piccoli.

In Mozambico sono già 1.741 i casi confermati di colera e la malaria, che è la principale causa di morte dei bambini sotto i 5 anni nel Paese, si sta diffondendo ancora più rapidamente.

Mi rivolgo di nuovo a te perché non possiamo rimanere indifferenti davanti a tutto questo. Migliaia di bambini hanno bisogno del tuo aiuto

DONA ORA

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: