Sentite che roba!

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
L’attitudine al massacro dello Stato di Israele viene dai suoi fondatori e capi di governo di cui leggerò alcune loro dichiarazioni, nulla che non si sappia già.

Sentite che roba:
David Ben Gurion fondatore dello Stato di Israele
“Noi dobbiamo espellere gli arabi e prenderci i loro posti.”
”Dobbiamo usare il terrore, l’assassinio, l’intimidazione, la confisca delle terre e l’eliminazione di ogni servizio sociale per liberare la Galilea dalla sua popolazione araba”.

Di tono diverso quando diceva:
“Il paese è loro, perché ci abitano; dal loro punto di vista noi li vogliamo cacciare .”

Golda Meir nel 1969 negazionista:
“Non esiste una cosa come il popolo palestinese … Non è che noi siamo venuti e li abbiamo cacciati e preso il oro paese. Essi non esistono: Come possiamo restituire i territori occupati? Non c’è nessuno a cui restituirli.”

Golda Meir nel 1961
“Questo paese esiste come il compimento della promessa fatta da Dio stesso. Sarebbe ridicolo chiedere conto della sua legittimità.”

Yitzhak Rabin Primo Ministro d’Israele,
“Uscimmo, chiedemmo a Ben Gurion cosa dovevamo fare con la popolazione palestinese. Ben Gurion ondeggio la mano in un gesto che diceva
‘Cacciateli fuori!” Dobbiamo spingerli verso la Giordania arrivando ad un accordo con Re Hussein non con Yasser Arafat”.

Menachem Begin primo Ministro d’Israele, 1977 – 1983
“I palestinesi sono bestie che camminano su due gambe.”

Yitzhak Shamir
“I palestinesi saranno schiacciati come cavallette..con le teste sfracellate contro i massi e le mura”

Ehud Barak nel 2000 da primo ministro:diceva:
“Dovremmo usare maggiormente la forza, se invece di 200 vittime palestinesi i morti fossero stati 2000 sarebbero già finiti gli scontri”.

Soluzione finale che stanno mettendo in pratica in questi giorni

Considerato l’equilibrio e la competenza di Vladimir Putin, rimane un mistero l’invito a Mosca alla Parata della Vittoria dell’assassino Benjamin Netanyau che ne è uscito rafforzato.

Ma Putin è solito a periodici scivoloni: a parte l’amicizia con Berlusconi che aveva anche risvolti comici per il basso livello che l’ha caratterizzava, non dimentichiamo che Russia e Cina potevano salvare la Libia dalla distruzione ricorrendo in sede ONU al diritto di veto e non lo fecero.

Mai mitizzare qualcuno, anche se si chiama Vladimir Putin.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

Mario Albanesi

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: