A Gerusalemme si riapre il Santo Sepolcro

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Lo scorso 26 maggio è stata riaperta a Gerusalemme la Basilica del Santo Sepolcro, luogo simbolo della cristianità, da sempre meta di pellegrini provenienti da tutto il mondo.

“La chiusura del Santo Sepolcro si era resa necessaria per ottemperare alle norme previste dal Ministero della Salute, per evitare gli assembramenti e gli eventuali rischi di contagio, a seguito della crisi apertasi con la diffusione del Covid 19. La riapertura del Santo Sepolcro è un segnale importante della normalizzazione della gestione dei luoghi di interesse storico e, naturalmente, di tutti quei siti di fondamentale importanza per un ritorno, anche se lentamente, ad una situazione di movimento e di aggregazione, in sicurezza, nel rispetto del normative previste” ha dichiarato Avital Kozter Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo.

Di seguito si inoltra il comunicato stampa ricevuto dai capi delle tre comunità custodi della Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme:

A seguito dell’evoluzione della situazione in Terra Santa, noi Capi delle Tre Comunità, custodi della Basilica del Santo Sepolcro e della Resurrezione, desideriamo informare che a partire da oggi questo Santissimo Luogo sarà nuovamente accessibile a i fedeli per visite e preghiere.

Per motivi di sicurezza e al fine di evitare il rischio di una nuova diffusione dell’infezione COVID-19, all’inizio il numero sarà limitato a 50 persone e la Basilica sarà accessibile solo a coloro che non hanno febbre o sintomi di infezione e indossano adeguati dispositivi di protezione per il viso.

Sarà inoltre necessario mantenere una distanza minima di 2 metri tra ogni persona ed evitare qualsiasi atto di devozione che possa includere un contatto fisico come toccare e baciare le pietre, le icone, i paramenti e il personale della Basilica; oltre a rispettare sempre le istruzioni fornite.

Da questo luogo santo, in questo periodo di Pasqua, continuiamo le nostre preghiere, chiedendo la fine di questa pandemia.

THEOPHILOS III
Patriarca greco ortodosso di Gerusalemme

FR. FRANCESCO PATTON, ofm
Custode di Terra Santa

ABP. NOURHAN MANOUGIAN
Patriarca armeno ortodosso di Gerusalemme

A questo link le linee guida comunicate dal Patriarcato Latino di Gerusaleme, S.E. Pierbattista Pizzaballa, Vescovo di Gerusalemme: https://www.lpj.org/it/posts/lettera-di-mons-pizzaballa-sulla-riapertura-dei-luoghi-di-culto-nella-diocesi-di-gerusalemme.html

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.