Assegnati a Giffoni i premi Cinefrutta 2018

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Si è tenuta lo scorso weekend alla Cittadella del Cinema di Giffoni, con la presenza di circa 800 ragazzi provenienti dalle scuole d’Italia, la finale della V edizione di Cinefrutta – Festival della sana alimentazione, concorso per la produzione di cortometraggi a tema frutta e verdura.

Quasi 50 le classi che hanno partecipato alla finale, selezionate tra le tantissime che hanno realizzato i cortometraggi a teme. A queste e’ andato il Premio Selezione Cinefrutta.

Il premio “Miglior cortometraggio medie” è andato alla 3F e alla 2C dell’I.C. “Rita Levi Montalcini” di Salerno con “Frutti insieme appassionatamente”, a cui è andato anche il premio speciale di 500 euro da spendere per attività extracurriculari, il premio di “Miglior cortometraggio superiori” è andato alla 4A del’IIS “Cenni – Marconi” di Vallo della Lucania SA) con “Food Etiquette – Le regole della sana alimentazione”, che ha conquistato così anche il premio speciale di 500 euro; il “Premio pubblico medie” e’ stato assegnato alla 1A e 2A dell’ “Istituto Omnicomprensivo” di Viggianello (PT) con “E= frutta2 x movimento”, mentre il “Premio pubblico superiori” alla 4B del “ProfAgri” di Angri (SA) con “Non mangiarti la vita” , il “Premio speciale Facebook medie” è andato alla 2I dell’I.C. “Anardi” di Scafati (SA) con “Io la mangio, e tu?”, mentre il “Premio speciale Facebook superiori” alla 3A dell’ “IPSSEOA C.Russo” di Cicciano (NA) con “La salute che si mangia”.

Ospiti di questa edizione di Cinefrutta sono stati Casa Surace e Maurizio Casagrande, che hanno intrattenuto con la loro comicità e con alcuni simpatici aneddoti sul loro rapporto con il cibo, portando tanto entusiasmo tra i ragazzi e i professori presenti in sala.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: