I Fabrique du Cinéma Awards arrivano alla quinta edizione

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Aperte le iscrizioni per partecipare al concorso

www.fabriqueawards.com

Tornano per il quinto anno i Fabrique du Cinéma Awards, il concorso internazionale promosso dalla rivista Fabrique du Cinéma ‒ da sempre orientata alla ricerca e alla valorizzazione dei talenti del futuro ‒ con un occhio di riguardo per le opere sperimentali e un impegno costante verso i giovani autori e le opere prime.

Dopo aver superato nelle scorse edizioni la soglia dei 2000 iscritti provenienti da più di 70 paesi nel mondo, i Fabrique du Cinéma Awards rappresentano oggi uno dei riconoscimenti più interessanti e originali nel vasto panorama dei premi cinematografici italiani.

Grazie al coinvolgimento di eccellenze del settore, che hanno sostenuto l’idea sin dalla sua nascita, i Fabrique du Cinéma Awards sono riusciti in pochi anni a costruirsi una storia solida e autorevole, fondata sulla competenza e l’intuito. Della lunga lista di nomi di peso che negli anni sono stati a fianco del progetto entrando in giuria, citiamo ‒ tra gli altri ‒ Jonas Carpignano, Fabio Guaglione, Valentina Lodovini, Vinicio Marchioni, Susanna Nicchiarelli, Federico Zampaglione, Brunori Sas. Anche quest’anno, in linea con le precedenti edizioni, la rosa dei giurati sarà selezionata tra i grandi protagonisti del cinema italiano e internazionale, a cominciare dalla conferma del Presidente, il premio Oscar Paul Haggis, regista di pellicole di culto come Crash, Nella valle di Elah, The Next Three Days e sceneggiatore di film di grande successo mondiale come Million Dollar Baby e Casino Royale, una presenza che attesta il prestigio e la qualità della kermesse.

L’impegno, la dedizione e la collaborazione di professionisti dell’entertainment ha portato i Fabrique du Cinéma Awards a costituirsi come fucina di talenti e trampolino di lancio per artisti che ora sono figure di spicco del cinema contemporaneo italiano e internazionale. Tra i tanti: Matteo Garrone, Miriam Leone, Alessandro Borghi, Matilda De Angelis, Valentina Bellè, Simone Liberati, Sara Serraiocco, Marco Danieli, i fratelli D’Innocenzo, Gianni Zanasi, i registi internazionali Jarek Marszewski, Miranda De Pencier e molti altri.

Anche quest’anno i Fabrique du Cinéma Awards si articoleranno in 11 categorie, fra cui Miglior Film Internazionale, Miglior Film Italiano Innovativo, Miglior Opera Prima, Miglior Attore Italiano, Miglior Attrice Italiana.

Le iscrizioni sono già aperte: è possibile registrarsi sui siti www.fabriqueducinema.it e www.fabriqueawards.com, dove si trova un apposito link alla piattaforma FilmFreeway.

La premiazione si terrà il 14 dicembre 2019 al Teatro India a Roma, in una serata che negli anni è diventata uno degli appuntamenti più attesi del dicembre romano: una vera e propria festa, uno spettacolo ricco di contenuti tra proiezioni, spettacoli dal vivo, esibizioni musicali, ospiti vip, mostre artistiche e fotografiche, che accoglierà un pubblico variegato, composto da moltissimi addetti del settore ma anche da spettatori e cinefili affascinati dal mondo che ruota intorno alla rivista e ai suoi eventi.

FABRIQUE DU CINÉMA è una freepress trimestrale distribuita in 10.000 copie a Roma, Milano, Torino, Bologna, Firenze, Bergamo e Pisa. Mission della rivista è l’analisi dell’industria cinematografica italiana, con un’attenzione particolare verso gli autori emergenti. Supportata da una versione online (www.fabriqueducinema.com) e dai social, Fabrique du Cinéma è ormai un punto di riferimento per studenti e professionisti, oltre che per un pubblico trasversale attento e affascinato dal mondo dello spettacolo che si riunisce nei prestigiosi eventi promossi dalla rivista a ogni nuova uscita.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: