Gli Ars Populi omaggiano le mamme italiane

Pinterest LinkedIn Tumblr +
Ma quando sono mamme di cervelli in fuga lo sono anche di più.

Sono loro, le mamme, che restano a casa a guardare i loro figli partire da questo paese che non accenna a voler trattenere i suoi giovani in cerca di una occupazione stabile e seria.

Di questo parla il nuovo singolo della eclettica band genovese “Ars Populi” uscito il 5 marzo 2018 per Hive Records (www.hiverecords.it), etichetta discografica indipendente di proprietà dell’Editore Verdiano Vera.

Si intitola” Mamme da sangria” e farà parte dell’album “Cervelli in fuga”. Il concept album (come si diceva una volta) si diverte ad analizzare il fenomeno della nuova emigrazione italiana da punti di osservazione particolari.

Il divertente video che accompagna il brano, è stato interamente girato al museo Galata il più importante museo del mare e della migrazione in Italia per sottolineare e porre l’attenzione sull’argomento principale dell’album che è la nuova migrazione italiana. Se dal punto di vista economicista la fuga dei cervelli all’estero fa perdere all’Italia in termini di capitale umano circa 14 miliardi all’anno, pari a 1 punto percentuale di PIL, il fenomeno è molto più articolato e presenta aspetti inconsueti. In “Mamme da sangria” il tema riguarda le famiglie che restano a casa e che molto spesso devono supportare i figli nelle infinite difficoltà logistiche ed economiche in cui si vengono a trovare i giovani emigranti. Difficoltà a trovare alloggi a prezzi ragionevoli, difficoltà nelle pratiche di richiesta di documenti, nella ricerca di uffici competenti per trovare lavoro ed altri molteplici problemi che comporta lo status di emigrante in un paese straniero.

Esiste un blog: Mamme dei cervelli in fuga che si occupa proprio di questi problemi cercando di svolgere e sussidiare un ruolo che forse dovrebbe essere del nostro ministero degli esteri visti i numeri del fenomeno: i dati e le statistiche relative al 2017 raccontano che: sono 114 mila i cittadini italiani che hanno trasferito la residenza all’estero nel 2017 e tra questi il 42% (48.600) ha tra 18 e 34 anni[1]. Molti autori evidenziano che il dato è sottostimato perché solo un italiano su due si registra all’AIRE, quindi sarebbero almeno il doppio; la maggioranza degli espatriati sceglie come paese di destinazione Regno Unito, Germania, Svizzera, Francia, Brasile, Stati Uniti.

Gli Ars Populi fanno musica riferendosi alla contemporaneità italiana, nel solco della canzone d’autore che ha fatto cantare e riflettere intere generazioni. Una musica fintamente scanzonata e raffinata, che prova a fare ritrovare al pubblico ed alla musica, la dimensione dell’impegno per la propria comunità.

Da Gennaio le canzoni di Ars Populi sono state inserite nella programmazione di alcune grandi emittenti radiofoniche dedicate agli italiani all’estero.

Gli Ars Populi sono Giovanni La Grotteria (Cantante, Chitarrista e Autore del brano), Guido Bottaro, (Pianoforte), Pino Di Stadio (Batteria) e Antonello Palmas (Basso).

Il lavoro è stato registrato allo Studio Maia di Genova.

Hive Records, l’etichetta che produce il singolo, ha come obiettivo la diffusione della musica italiana nel mondo partendo dalle comunità di italiani all’estero. “Mamme da Sangria” sarà disponibile su iTunes, Googel Play, Thumbplay, Ami, Deezer, 247, KKBox, Napster, QOBuz, Spotify, VKM, YouTube, Amazon Music, Anghami, Dream On Korea, Hungama, Mondia Media, Phono Net, TCT, Tindal, Yandex, Zvooq.

guarda anche: http://www.viviroma.tv/category/attualita/musica/

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.