Conferenza stampa al Teatro degli Audaci Presentazione stagione teatrale 2030/2021

Eccoci qui stasera su invito di Flavio De Paola il direttore artistico del teatro degli Audaci. Flavio indice una conferenza stampa per presentare la sua nuova stagione teatrale.

Ancora rispettando le misure anti covid, la conferenza è sempre all’insegna della sicurezza, tutti con mascherina e rispettando il distanziamento interpersonale (ritengo che ‘distanziamento sociale’ sia un espressione inadeguata, in una società già di per sé divisa di suo).

Sul palco prendono posto gli artisti che si esibiranno durante la stagione, alcuni volti noti, come Gegia, Martufello, Gigi Miseferi, Alessia Fabiani, Franco Oppini…
Presenta la serata come sempre il professionale padrone di casa Flavio De Paola.

‘Senza il teatro non c’è rinascita’ dice Flavio ringraziando i presenti per essere qui stasera con lui per ‘varare’ l’ottava stagione del teatro e che conta ben venti spettacoli in programma.
Neanche il tempo di cominciare che subito Martufello se ne esce con una delle sue…nomina alcuni personaggi importanti del calibro di Berlusconi e Briatore che si sono ammalati sottolineando così come sia evidente che il covid colpisca solo chi ha un reddito alto…

Riprende la parola Flavio facendo una rapida descrizione delle tipologie di abbonamenti che il pubblico potrà trovare e scegliere al botteghino e dei programmi che il teatro vuole offrire, tra cui i laboratori teatrali per i bambini.
Tutto va sottolineato, sempre svolto con particolare attenzione alle regole anti covid per preservarne i partecipanti.
‘Sono le stesse mamme che hanno visto i loro figli tristi per non poter seguire in questo tragico periodo i laboratori che ne hanno reclamato a viva voce il ripristino…’ ci dice Serena Renzi, dolcissima figura dall’aspetto materno e artista assai preparata che Flavio ha scelto per seguire questi corsi, …’ i laboratori sono molto importanti per la gestione dell’emotività dei piccoli’ come continua a spiegarci Serena.

Un teatro pensato anche per le famiglie oltre che per i ragazzi, Gianluca Delle Fontane infatti, altro cavallo vincente della scuderia degli Audaci, curerà questo settore come regista.

Settore che offre ben sette spettacoli, tutti mirati a solleticare il palato dei ragazzi in compagnia delle loro famiglie, un piacevole modo per vivere questa esperienza insieme ai loro cari.

In programma: Il Grinch, la Sirenetta, la Bella e la Bestia Frozen…
‘Il teatro fa sognare e fa crescere’ aggiunge Gianluca, utile per educare i più giovani, spesso dediti a passioni poco stimolanti, se non a volte lesive alla loro formazione personale.
Perché non offrire loro un’alternativa culturale ed educativa come per esempio il teatro?

Passiamo alla programmazione:

Martufello con ‘Bagaglio a mano’ scritto da Pingitore, presenta a modo suo con la solita ironia quello che porterà sul palco, racconta quindi una berzelletta delle sue, quelle che tanto lo hanno reso famoso per amputarla ed invitare il pubblico ad andarlo a vedere per sentirne il seguito…si conferma il solito personaggio atipico rispetto ai tempi. Continua dopo anni di carriera a proporre il suo solito modo di far ridere e…ci riesce ancora, eccome!

‘Un grande grido d’amore’, con Isabella Giannone e Barbara de Rossi, Simone Lambertini e Francesco Branchetti, quest’ultimo racconta la trama che orbita intorno ad una coppia di attori famosi in attrito tra loro, ma che un regista rivorrebbe insieme sulla scena. Equivoci e risate sono il condimento della storia.
Barbara de Rossi su un video clip proiettato alle spalle degli artisti posto sul palco, ci invita ad andarli a vedere.

‘Una stanza al buio’, con l’altissima e fascinosa Alessia Fabiani e Claudio Zarlocchi, anche loro sul palco ci invitano ad andare a vedere la loro storia ricca di colpi di scena, con un testo che si muove tra il comico ed il grottesco e che ha per fulcro la scena di un omicidio. Ce lo illustra l’onnipresente Francesco Branchetti che ne cura anche qui la regia.

‘Gatta ci Covid’ con Gegia e Gigi Miseferi, neanche a dirlo con la loro solita simpatia che li distingue presentano il loro spettacolo in modo assai spiritoso. Scritto durante la quarantena, si tratta di un riadattamento in chiave comica di Giulietta e Romeo, interpretato in pieno periodo covid. La commedia porta in scena in maniera esilarante le reali difficoltà con cui un attore dovrebbe lavorare secondo le disposizioni sanitarie varate, dovendo adottare sulla scena tutte quelle precauzioni anticovid che in questo caso sono utilizzate per rendere esilarante questa commedia.

‘Aspettando Godot’ un classico recuperato dalla sospesa passata stagione e secondo la critica della stampa la migliore versione di questo spettacolo nel 2017, rivisitazione che non stravolge il lavoro originale di Samuel Beckett, ma anzi lo ripropone in maniera onesta e coinvolgente, con: Ilario Crudetti, Emiliano Ottaviani, Gianluca delle Fontane e Flavio De Paola, stasera tutti presenti sul palco per presentare questo difficile spettacolo.

‘E se poi ero Brad Pitt’ con il simpaticissimo Lucio Caizzi che presenta con la sua attitudine marcatamente napoletana una commedia sull’amore che porta il protagonista ad un bivio, pretesto questo per raccontare con il gusto e un’ ironia tutta partenope la storia di questa scelta.

‘Il peccato erotico’
Spettacolo ironico ricco di doppi sensi in cui Gennaro Cannavacciuolo ci porta a conoscere le canzoni per soli adulti del teatro dei primi del novecento.

‘Nella vecchia pandemia’ con Francesco Procopio e Lucio Pierri, due napoletani doc per uno spettacolo scritto durante il covid e che parla in maniera ironica delle ripercussioni sui due personaggi di questo assurdo periodo.
Francesco appare in una clip per salutarci e invitarci a ridere e a riflettere con loro.

‘Illusionismi con Andrea Sestieri, da 4 anni non si esibisce in teatro, grazie al covid ha però trovato il tempo di preparare questo nuovo spettacolo.
Improvvisa una simpaticissima serie di illusionismi che sicuramente attirano la nostra attenzione. È un personaggio particolare che si discosta dai suoi colleghi.
Grazie alla sua sottile ironia riesce a proporre uno spettacolo serio e professionale.
Andrea ha ideato un modo originale e personale di esibirsi che riesce a lasciare il suo pubblico sempre con un sorriso disegnato sul volto, dopo averlo folgorato con lo stupore e il mistero dei suoi numeri.

Matrimoni spericolati’
Flavio, Gianluca, Ilario, Serena, insieme a Giorgia Masseroni (stasera assente perché in scena), sono la compagnia al completo del teatro Audaci.
Ci propongono di passare un capodanno alternativo con loro con una commedia ricca di equivoci e di gag divertenti, in cui i protagonisti sono invischiati in una doppia vita matrimoniale.

‘Cocktail per tre’ con Franco Oppini, Miriam Mesturino e Marco Belocchi insieme per una commedia spagnola mai presentata in Italia, basata su in triangolo amoroso.

‘Gli amici non hanno segreti’ con Antonello Costa, Gianluca Irti, Giuseppe Cantore e Gianpiero Perone, Claudia Ferri, Michela Fontana e Annalisa Costa. Tra bugie e verità si intrecciano le vite di questi personaggi. Visto il cast possiamo solo aspettarci il meglio.

‘Il povero Pluto’ classico di Aristofane con Denny Mendez e Vito Cesaro entrambi assenti ci appaiono in una clip presentandoci il loro lavoro incentrato sulla diseguale distribuzione della ricchezza degli uomini. Un tema già sentito in antichità ed ancora assai attuale.

‘Preferisco che restiamo amici’ commedia che sdogana il sapore della comicità francese portandolo qui da noi, storia che si sviluppa su una domanda dalla difficile risposta: è possibile l’amicizia tra uomo e donna? Di nuovo presenta Francesco Branchetti, che ha scelto Eva Grimaldi e Giuliano Capuano per divertire e animare questa storia.

‘Analisi illogica’ con Giorgia Trasselli ( la tata di casa Vianello) e Marco Predieri. L’autore colma la sua assenza grazie ad una clip proponendoci una commedia con intrecci e colpi di scena generati da un destino decisamente beffardo e che spinge uno dei personaggi ad andare in analisi per capire come affrontare e come gestire la sua vita.

‘Novecento’ il monologo che racconta la vita de ‘Il pianista sull’oceano’ di Baricco ad opera di Flavio De Paola, eccezionale performance che ho avuto modo di vedere quest’estate e che a grande richiesta torna su questo palco.

Ritorna a grande richiesta anche ‘L’apparenza inganna’ in cui è presente tutta la compagnia degli Audaci….divertentissima !
Anche questa presentata quest’estate.
Ho avuto modo di vederla, i nostri hanno dimostrato di essere una macchina rodata nata per lo spettacolo e per fare divertire.

Mario Zamma sarà presente con un suo spettacolo dal titolo ancora da definire, ci saluta anche lui con una clip.

‘Il re della foresta’, alla regia Gianluca Delle Fontane per questo spettacolo dedicato a ragazzi e famiglie, presenti gli ‘Audacini’ ovvero gli altri membri della compagnia del teatro Audaci impegnati negli spettacoli per i più giovani.

Nicoletta della Corte con il suo ‘Così vicini, così lontani’ spettacolo musicale in cui l’artista canterà brani di Paolo Conte e di Fabrizio de André, i creando un felice connubio musicale tra i due artisti.

Insomma una stagione ricca e per tutti i gusti, per chi vuole ricominciare a sorridere, distrarsi, divertirsi e a riprendersi la propria normalità.
Una bella serata che ho avuto l’onore di passare in compagnia di questi bravi artisti e del sempre fantastico, propositivo e ottimista Flavio De Paola.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

Avatar

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.