29 settembre nella Capitale l’open day dell’università popolare delle discipline analogiche

Insoddisfatto delle tue  relazioni?

Impara a conoscere te stesso e le persone che ti circondano. Queste le promesse strategiche dell’Università Popolare “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche (UPDA), articolate su 5 percorsi formative che consentono di ottenere  il titolo di «analogista»

Siamo già a settembre, il mese della ripresa. Se sei insoddisfatto della tua vita professionale? Reinventati. Sei insoddisfatto delle tue relazioni? Impara a conoscere davvero te stesso e le persone che ti circondano. Non perdere l’appuntamento: prenota ora il tuo posto per l’Open Day gratuito consultando il sito dell’ateneo (www.upda.it) oppure scrivendo all’indirizzo di posta elettronica segreteria@upda.it  mailto:segreteria@upda.it]oppure ancora contattando il Numero Verde 800 910179 o telefonando al mobile 393296595741.

«Ricordati che le cose non cambiano se non sei tu a deciderlo. E niente ti verrà  mai regalato, soprattutto la felicità, ad eccezione di una cosa: il nostro appuntamento che segna l’apertura del nuovo anno accademico di formazione sulle Discipline Analogiche» puntualizza lo psicologo Stefano Benemeglio ww.stefanobenemeglio.com , padre delle Discipline Analogiche.

L’ateneo iscritto al Cnupi che gode di personalità giuridica riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca Scientifica ed all’Anagrafe Nazionale degli Istituti di Ricerca, intende così mantenersi dinamico interpretando le nuove richieste di un mercato del lavoro in continua evoluzione.

Per il prossimo anno accademico compaiono così i corsi della Formazione Integrale in Discipline Analogiche (FIDA) che fanno parte del percorso di studi per conseguire i titoli di «trainer analogico» e quello avanzato di «analogista».

In entrambi i casi si incomincia dal «Corso di studio in Ipnosi Benemegliana». La prima fase di ricerca sullo studio dell’emotività e del comportamento dell’uomo dello psicologo Stefano Benemeglio parte proprio da qui: dall’ipnosi, per capire  come si comporta l’individuo sottoposto a determinati stimoli ensoriali.

Segue poi il «Corso di studio in Comunicazione analogica Non Verbale» per approfondire lo studio delle interazioni dal punto di vista dell’analogia ed il «Corso di studio in Filosofia Analogica» che può essere riassunta nelle parole di Stefano Benemeglio: «la felicità è perseguire i propri sogni in piena libertà ed in pace con la propria coscienza».

Completano poi l’offerta formativa il «Corso di studio in Fisioanalogia per il Benessere e la Salute», l’ultimo nato dagli studi di Stefano Benemeglio, che analizza il rapporto tra il corpo e la mente, ed il «Corso di studi professionale per l’Attività di Analogista», ultimo step per il conseguimento del titolo di analogista.

«Le discipline analogiche rappresentano un prezioso strumento di orientamento utile sia alle singole persone sia in contesti professionali, aziendali e per i gruppi  in generale. L’analogista trasferisce inedite competenze per la lettura delle dinamiche emotive e per una comunicazione realmente efficace» spiega Samuela Stano, presidente dell’Università Popolare “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.