Cimitero Flaminio: intervento di contrasto al commercio abusivo

Avviata demolizione strutture non autorizzate e sequestrati fiori e piante vendute illegalmente. La merce è stata devoluta in beneficenza.

Gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale, Gruppo XV Cassia, unitamente al personale della Polizia di Stato, Commissariato Flaminio Nuovo, hanno eseguito un serie di controlli nelle aree adiacenti il cimitero Flaminio per contrastare i fenomeni legati al commercio abusivo, a tutela degli operatori che svolgono l’attività rispettando le regole.

Con la collaborazione di personale e mezzi dell’Ama Cimiteri Capitolini, sono state avviate le opere di abbattimento di tre baracche adibite illegalmente a deposito di fiori. Nel corso delle verifiche gli operanti hanno proceduto anche nei confronti di alcuni venditori abusivi presenti nella zona, elevando sanzioni pari a circa 16mila euro e sequestrando tutta l’attrezzatura di allestimento dei banchi di vendita. La merce posta sotto sequestro, perlopiù fiori e piante, anziché essere distrutta è stata devoluta ad un’associazione impegnata in forme di assistenza ai più bisognosi.

Tali attività di controllo proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.