Polizia Locale sequestra una centrale del falso in zona Prenestino

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Abusivismo commerciale

Il Gruppo GSSU ( Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) della Polizia Locale di Roma Capitale ha posto sotto sequestro un appartamento in via Casali del Drago – zona Prenestino – nell’ambito di un’indagine sul commercio illegale nella capitale.

Sono state fermate 11 persone all’interno di quella che viene considerata una vera e propria centrale di smistamento e lavorazione di merci contraffatte: borse, abbigliamento, prodotti di noti marchi pronti per essere distribuiti nella zona sud est di Roma.

polizia localeGli agenti, su delega della Procura di Roma, hanno effettuato una perquisizione in un alloggio, in cui sono state trovate centinaia di borse false. A questo punto i locali sono stati sequestrati e gli uomini trovati all’interno, tutti di nazionalità senegalese, portati presso gli uffici di via Macedonia per ulteriori accertamenti.

Durante la perquisizione sono stati rinvenuti anche un centinaio di stemmi di note case della moda, pronti per essere utilizzati per la contraffazione degli articoli.

L’operazione è uno dei risultati delle attività che da mesi contrastano il commercio abusivo nella Capitale, con migliaia di sequestri sulle strade e indagini volte a risalire la filiera del falso, colpendo chi distribuisce la merce ai venditori ambulanti.

Già nei mesi scorsi un intervento analogo, nel quartiere Pigneto, aveva permesso di smantellare un mercato della contraffazione che aveva il suo centro operativo in via Campobasso.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: