Roma torna ai cassonetti, Legambiente “Una Vergogna”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Roma torna ai cassonetti, Legambiente “Una Vergogna! Siamo allibiti, così facendo si torna indietro di anni, alla faccia del decoro della città e della salute dei cittadini romani e del Lazio intero”

All’annuncio dell’amministratore delegato di Ama di un ulteriore ritorno della raccolta rifiuti con i cassonetti al posto del porta a porta in interi quartieri, arrivano aspre critiche di Legambiente. “Si tratta dell’ennesima vergogna nella gestione dei rifiuti terrificante che ha avuto questa amministrazione, togliere il porta a porta e riportare i cassonetti vuol dire più sporcizia in strada e meno raccolta differenziata, più discariche e termovalorizzazione e meno economia circolare – denuncia Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio -.

Ogni analisi dimostra quanto, all’aumento del PAP, cresca anche la percentuale di differenziata; nella Capitale, oltre a non crescere la percentuale e non essere stato costruito alcun impianto per la gestione della differenziata, ora si continua a tornare indietro di anni, riportando in strada i cassonetti: è una vergogna! Tutto ciò avviene alla faccia del decoro della città e della salute dei romani ma anche dei cittadini del Lazio, che vedono ipotesi di ampliamenti e aperture di nuove discariche o termovalorizzatori, mentre il Campidoglio, con il ritorno dei cassonetti, continua a non far assolutamente niente di buono per ridurre quel milione di tonnellate di immondizia indifferenziata che si produce a Roma ogni anno”.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.