Gianicolo in musica, i prossimi appuntamenti

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Festival “Gianicolo in Musica 2018” II edizione

Piazzale Garibaldi – Gianicolo, Roma
orario: 19:00 – 02:00
Info line cell. 331.7098854
www.ilgianicolo.it – email gianicoloinmusica@gmail.com

Sabato 11 agosto ore 21,30 – ROBERTO TARENZI TRIO
Roberto Tarenzi piano – Roberto Pistolesi batteria – Giuseppe Romagnoli contrabbasso
Una visione a trecentosessanta gradi, proiettata nel futuro ma con fondamenta ben salde nella tradizione del jazz.
Tarenzi e Pistolesi tornano ad un repertorio più mainstream, rivisitando delle songs del great american songbook e interpretando alcuni dei loro originals.

Domenica 12 agosto ore 21,30 – GUANO PADANO
Alessandro “Asso” Stefana chitarre – Danilo Gallo basso – Zeno De Rossi batteria
“Americana” non è un disco come tutti gli altri. È un viaggio musicale che parte dalle nebbie della provincia italiana, vaga ubriaco per le inquietudini dell’Europa balcanica, varca l’oceano con un cappello a falde larghe, e approda in America. L’America di Vittorini, di Pavese, di Nanda Pivano, delle strade blu, del poeta mezzo-pellerossa William Least-Heat Moon, che carica tutto quello che ha su un furgoncino scassato e si riprende la sua vita, in strada. È l’America impulsiva e vorace descritta magicamente da John Fante, che, come racconta suo figlio Dan nella commovente “Dago Red”, scriveva come un ossesso ma era così povero da non avere nemmeno una “typewriter” per mandare i suoi racconti battuti a macchina agli editori. È l’America con la testa in paradiso e i piedi sprofondati all’inferno fino alle caviglie, sussurrata come una preghiera solenne da un Joey Burns dei Calexico che si cimenta raffinato poeta in “My Town”.

Lunedi 13 agosto ore 21 – TEATRI CHIUSI, PALCO APERTO Cabaret con gli artisti di Freelance Promotion

gianicolo in musicaMartedì 14 agosto ore 21,30 – ANDREA MOLINARI 51
Andrea Molinari chitarra – Enrico Zanisi piano – Matteo Bortone contrabbasso – Enrico Morello batteria
open act Rhana Trio
Provenienti da esperienze formative diverse, Andrea Molinari, Enrico Zanisi, Matteo Bortone e Enrico Morello condividono prospettive musicali comuni e si influenzano a vicenda nella definizione di nuovi orizzonti sonori. Senza rinunciare ad attingere al prezioso bacino della tradizione del Jazz d’oltreoceano, il quartetto propone una selezione di brani originali ed arrangiamenti di standard inclusi in un lavoro discografico di prossima uscita.
Andrea Molinari è un giovane chitarrista jazz italiano. Inizia gli studi sin’ da piccolo, diplomandosi al Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Perfeziona gli studi presso il Conservatorio Royal de Bruxelles.
Durante due soggiorni a New York studia con Peter Bernstein, Charles Altura, Mike Moreno, Lage Lund, Jonathan Kreisberg, Seamus Blake e Joel Frahm. Nel 2010 vince il premio “Jimmy Woode” come miglior chitarrista – in giuria: Kurt Rosenwinkel, Rick Margitza, Antonio Sanchez, Eddie Gomez e Dado Moroni. Inoltre ha già all’attivo un disco da leader – Andrea Molinari Quintet feat. Logan Richardson, “L’era dell’Acquario” (Picanto Records, 2014) – e nel 2018 verrà pubblicato il suo novo album, “51”.

Mercoledì 15 agosto ore 21,30 – BLAKE/TARENZI/EVANGELISTA/GATTO, Seamus Blake sax – Roberto Tarenzi piano – Gabriele Evangelista contrabbasso – Roberto Gatto batteria
Seamus Blake bio
Sassofonista e compositore di New York Seamus Blake è riconosciuto come uno dei più raffinati esponenti del jazz contemporaneo. La sua musica è nota per la sofisticatezza, per l’audacia improvvisativa e per la “spavalderia”. John Scofield, che ha assoldato Seamus per la sua “Quiet Band” lo definisce come un sassofonista straordinario e completo. Nei suoi 24 anni di carriera, Seamus ha acquisito elogi della critica per le sue esecuzioni magistrali, le sue sopraffine abilità compositive e per la sua abilità nell’essere leader.
Fin dall’inizio del 2015 Seamus ha registrato (Migration Suite, Giugno 2015) ed è andato in tour con la Antonio Sanchez’s Migration Band (Seamus, Antonio, John Escreet, and Matt Brewer). Il ipù recente tour in Asia include gigs ad Hong Kong in Cina, Sud Corea, Giappone e Taiwan. Nel 2017 Seamus mette su la band The French Connection. Il gruppo (Seamus, Tony Tixier piano, Florent Nisse, bass, and Gautier Garrigue, drums) ha registrato il suo primo disco a Parigi nel Novembre del 2017 e ha svolto un tour in Francia e Spagna. Superconductor è il più ambizioso progetto di Seamus ed è stato pubblicato nel Dicembre del 2015. In esso troviamo artisti come Nate Smith, Matt Garrison, Scott Kinsey, un’ensemble orchestrale di 7 elementi nonchè la partecipazione di speciale guest come John Scofield e Gonzalo Rubalcaba. L’album segna il debutto di Seamus sull’EWI (electronic wind instrument). Seamus suona nell’album Camino (di Gonzalo Rubacalba) nominato ai Grammy del 2015.

gianicolo in musica

Seamus Blake Photo Cred North Country Public Radio

Seamus Blake nesce nel Dicembre del 1970 in inghilterra e cresce a Vancouver in Canada. A 21 anni, quando è ancora uno studente nel prestigioso Berklee College di Boston, viene chiamato per registrare con il leggendario batterista Victor Lewis. Dopo la laurea, si trasferisce a New York, dove entra subito a far parte della scena Jazz newyorkese. Nel febbraio 2002, Seamus conquista il primo posto nella Thelonious Monk International Jazz Saxophone Competition a Washington D. C.. In qualità di vincitore, si esibisce con Wayne Shorter e Herbie Hancock.
Come leader o co-leader, Seamus ha pubblicato 16 album. Ha suonato come sideman in oltre 70 dischi.
Seamus ha suonato in sei degli album della Mingus Band nominati ai Grammy. ha continuato a suonare e registrare con Bill Stewart, Kevin Hays, David Kikoski e Alex Sipiagin. Seamus è spesso presente come guest artist. Nel 2010 è stato ospite d’onore all’International Saxophone Symposium in Washington per la US Navy Band. Seamus è stato un membro della Quiet Band di John Scofield e ha registrato e suonato in tour con Dave Douglas. Tra gli altri artisti con cui ha lavorato ricordiamo Eric Reed, Ethan Iverson, Chris Cheek, and Matt Penman.

Giovedì 16 agosto ore 21,30 – DJ SET

Venerdi 17 agosto ore 21,30 – VACANZE ROMANE : VENERDI AL GIANICOLO

Sabato 18 agosto ore 21,30 – STUDIO UNO Group
Riccardo Rinaudo Voce – Fabio Maccheroni Chitarra – Cristiano Sacchi chitarra e tastiere – Fabiola Torresi voce e basso – Cristiana Polegri Sax e voce – Antonio Vernuccio batteria
Formazione artistica che propone i più bei successi della storia della musica partire dalla fine degli anni 60 Brani famosi ma anche molte canzoni meno note, tutte magistralmente eseguite dalla voce di Riccardo Rinaudo, uno dei migliori vocalist in circolazione nel nostro paese. L’elenco delle sue collaborazioni è pressoché infinito, durante la carriera ha cantato e inciso con artisti come Claudio Baglioni, Francesco Renga, Michael Sembello, Tuck & Patti, Massimo Ranieri, Michele Zarrillo, Fedez, Max Gazzè, Niccolò Fabi, Alex Britti, Simone Cristicchi, Enrico Ruggeri, Fabio Concato, Anna Tatangelo, Bianca Atzei, Dear Jack, Valerio Scanu, Luca Barbarossa, Pooh, Il Volo, Franco Califano, Neri Per Caso, Patti Pravo, Giorgia, Alan Sorrenti, Renato Zero, Tiromancino, Teresa De Sio, Audio 2, Don Backy, Mario Venuti, Noemi, Simona Molinari, Frankie Hi-Energy, Renzo Arbore, ecc

Domenica 19 agosto ore 21,30 – ARIA DI MILONGA

Lunedì 20 agosto ore 21 – TEATRI CHIUSI, PALCO APERTO – LUNEDI’ SI RIDE – Cabaret con gli artisti di Freelance Promotion

gianicolo in musicaMartedì 21 agosto ore 21,30 – ROBERTO GATTO OSPITA PETER BERNSTEIN CON DEIDDA/LANZONI
Peter Bernstein chitarra – Dario Deidda basso – Alessandro Lanzoni piano – Roberto Gatto batteria
Nato a New York nel 1967, Bernstein inizia a suonare il pianoforte all’età di 8 anni e a 13 passa alla chitarra, cimentandosi con lo strumento principalmente con un approccio a orecchio. In seguito studia jazz all’università di Rutgers con Ted Dunbar e Kenny Barron. Completa la sua laurea presso la New School di New York City dove ha modo di crescere notevolmente grazie ad uno dei suoi mentori, Jim Hall. Nel 1990, Hall chiede a Bernstein di esibirsi insieme a lui in un festival di chitarra jazz in cui sono in cartellone anche John Scofield e Pat Metheny (dando così origine ad un duo con cui spesso Peter si esibirà negli anni a venire): in questa occasione Peter viene notato da Lou Donaldson, con cui collaborerà a lungo. Negli anni ’90 Bernstein è all’avanguardia del jazz contemporaneo; nel corso della sua carriera si esibisce con Sonny Rollins, Joshua Redman, Melvin Rhyne, Bobby Hutcherson, Diana Krall, Larry Goldings, Bill Stewart, George Coleman, Jimmy Cobb, Lee Konitz, Roy Hargrove, Tom Harrell, Joe Lovano, Jack McDuff, Lonnie Smith, Eric Alexander, Brad Mehldau, Christian McBride e Mike LeDonne. Nel 2008 entra a far parte del Blue Note 7, settetto formato in onore del 70° anniversario della Blue Note Records. In quello stesso anno il gruppo registra l’album Mosaic. A proposito di Peter Bernstein il chitarrista Randy Napoleon ha dichiarato: …è il chitarrista jazz universalmente più rispettato e ammirato della sua generazione. Nel suo modo di suonare, si sentono echi dei celebri chitarristi del passato, con un’inconfondibile e fresca prospettiva. Nucleo essenziale della musica, ogni nota è trattata con amore e importanza estrema.

Enrico Rava

Mercoledì 22 agosto ore 21,30 – ROBERTO GATTO OSPITA ENRICO RAVA CON SANNA E DEIDDA
Enrico Rava tromba – Domenico Sanna piano – Dario Deidda basso – Roberto Gatto batteria
ENRICO RAVA
Nato a Trieste e cresciuto a Torino dove ha cominciato a suonare da autodidatta il trombone in bande dixieland.
Trasferitosi a Roma nei primi anni sessanta, ha avuto modo di collaborare con importanti musicisti, in particolare con Gato Barbieri e con Steve Lacy. Con il primo ha registrato nel 1962 la colonna sonora del film di Giuliano Montaldo Una bella grinta. Con Steve Lacy ha suonato in un quartetto e si è trasferito in Argentina per qualche tempo, dove ha registrato nel 1966 The Forest and the Zoo, considerato uno dei dieci dischi essenziali del free jazz. Da lì, nel 1967 si trasferisce a New York, dove ha vissuto e lavorato per una decina d’anni collaborando fra gli altri con la Jazz Composer Orchestra e partecipando all’incisione dell’epocale disco Escalator Over the Hill di Carla Bley. Ha collaborato con importanti musicisti come Lee Konitz, Pat Metheny, Michel Petrucciani, John Abercrombie, Joe Henderson, Paul Motian, Richard Galliano, Miroslav Vitous, Joe Lovano e Roswell Rudd.
Attualmente è leader di un quintetto in cui figurano Gianluca Petrella al trombone, Roberto Gatto alla batteria, Rosario Bonaccorso al basso e Andrea Pozza (che ha sostituito Stefano Bollani) al pianoforte, con cui ha registrato vari dischi per la ECM. Nel 2009 l’Auditorium Parco della Musica di Roma lo ha incaricato della direzione del Jazz Lab con il quale ha realizzato alcuni progetti, quali Rava suona Gershwin e Rava on the dance floor, basato su musiche di Michael Jackson riarrangiate con Mauro Ottolini. Nel 2007 ha ricevuto una Nomination come Best Jazz Act per il prestigioso Italian Jazz Awards l’Oscar Italiano del Jazz votato dal pubblico e nel 2008 ha ottenuto una Nomination come Best Jazz Album con “The Third Man”, in duetto con Stefano Bollani, per la seconda Edizione degli Italian Jazz Awards. Spesso Rava ha suonato in dischi di musica leggera, ad esempio in Come sarà mio figlio di Mario Castelnuovo, La disciplina della Terra di Ivano Fossati e Ti ricordi? No non mi ricordo di Gino Paoli e Ornella Vanoni.

Giovedì 23 agosto ore 21,30 – DJ SET

Venerdi 24 agosto ore 21,30 – T.C. GANG

Sabato 25 agosto ore 21,30 – OLIVIA TRUMMER Trio, Olivia Trummer piano e voce – Matteo Bortone contrabbasso – Nicola Angelucci batteria

Domenica 26 agosto ore 21,30 – DIEGO CARAVANO – ONDA, Diego Caravano voce e tastiere – Luca Pirozzi basso – Lorenzo Tomio chitarra – Alessandro Marzi batteria

Lunedì 27 agosto ore 21 – TEATRI CHIUSI, PALCO APERTO – LUNEDI’ SI RIDE – Cabaret con gli artisti di Freelance Promotion

Martedì 28 agosto ore 21,30 – ALICE RICCIARDI “DANCING IN THE DARK”, Alice Ricciardi voce – Pietro Lussu piano – Vincenzo Florio contrabbasso – Carlo Battisti batteria, open act Guido Della Gatta Trio

Mercoledì 29 agosto ore 21,30 – ENRICO PIERANUNZI feat. ROSARIO GIULIANI, Enrico Pieranunzi piano – Rosario Giuliani sax – Luca Fattorini contrabbasso – Marco Valeri batteria

Giovedì 30 agosto ore 21,30 – DJ SET

Venerdi 31 agosto ore 21,30 – VACANZE ROMANE : VENERDI AL GIANICOLO

SETTEMBRE:

1 – KATIA RIZZO & RETRò BAND

2 – ARIA DI MILONGA

3 – “Una notte Irlandese” live BAND CONNEMARA con degustazione Jameson Irish Whiskey

4 – MAURIZIO GIAMMARCO “SYNCOTRIBE”, Maurizio Giammarco sax – Luca Mannutza organo – Enrico Morello batteria, open act MEDINA

5 – BANDA JORONA

6 – DJ SET

7 – VACANZE ROMANE : VENERDI AL GIANICOLO

9 – MARCOTULLI/VARELA DUO, Rita Marcotulli piano – Israel Varela batteria e voce

10 – CLUB IMPRO’ Spettacolo Comico d’Improvvisazione Teatrale

11 – LEVY/BASSI/MORONI/GATTO, Jed Levy sax – Giuseppe Bassi contrabbasso – Dado Moroni piano – Roberto Gatto batteria, open act Dario Giacovelli Trio

12 – SADESONG

13 – DJ SET

14 – VACANZE ROMANE : VENERDI AL GIANICOLO

15 – ALBERTO LAURENTI OMAGGIO A CALIFANO

16 – ARIA DI MILONGA

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: