Lush Roma supporta la scolarizzazione

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Sabato 24 e domenica 25 febbraio lo store Lush di Porta di Roma ospiterà i rappresentanti dell’Associazione CIPSI, che opera per diffondere l’equità sociale, culturale ed economica.

Lo store Lush Porta di Roma devolverà i proventi raccolti grazie alla vendita della crema Charity Pot a favore dell’Associazione che sostiene attivamente la popolazione del Senegal

Lush, brand etico di cosmetici freschi e fatti a mano, da sempre opera secondo logiche di responsabilità sociale d’impresa per contribuire alla tutela dell’ambiente, alla protezione degli animali e alla difesa dei diritti umani e delle minoranze. Per questo il brand inglese collabora spesso con piccole associazioni molto attive sul territorio e supporta iniziative locali capaci di realizzare cambiamenti significativi.

Sabato 24 e domenica 25 febbraio, Lush ospiterà presso lo store di Porta di Roma i volontari di CIPSI, attivi per sviluppare una nuova cultura della solidarietà sia in Italia che all’estero.

CIPSI promuove e gestisce progetti di lotta alla povertà basati su un approccio di partenariato, il sostegno ad attività produttive tramite il microcredito o attraverso programmi consortili a livello tematico geografico. L’associazione si occupa inoltre della formazione di operatori, educatori e quadri per Associazioni di cooperazione.

I volontari dell’associazione svolgono opera di sensibilizzazione e responsabilizzazione dell’opinione pubblica sul piano dei comportamenti solidali attraverso attività di Educazione allo Sviluppo (EaS), e tramite la promozione di campagne e il coinvolgimento di Istituzioni locali, nazionali e internazionali.

Lush supporta CIPSI e mette a disposizione dei rappresentanti dell’associazione il proprio negozio come punto d’incontro con i clienti; durante il fine settimana del 24 e 25 febbraio i volontari di CIPSI affiancheranno lo staff dello store Lush Porta di Roma e saranno a disposizione per raccontare i dettagli delle loro attività e le possibilità di collaborazione con l’associazione.

Lush inoltre darà un aiuto concreto all’ associazione e donerà a CIPSI tutti i proventi della vendita della crema Charity Pot (tranne l’IVA) che saranno raccolti durante il fine settimana del 24 e 25 febbraio nel negozio Lush Porta di Roma, Via Alberto Lionello 201.

I fondi raccolti grazie alle vendite della crema Charity Pot di Lush concorreranno alla realizzazione del progetto di CIPSI, che intende promuovere un progetto di scolarizzazione in Senegal.

IL PROGETTO
Grazie ai ricavi della vendita della crema Charity Pot Lush contribuirà alla realizzazione del progetto Tutti a scuola di CIPSI, per contrastare l’abbandono scolastico e l’accompagnamento a bambini della scuola Touba Diacksao del Comune di Pikine Est in Senegal.
Il progetto Tutti a scuola prevede l’istituzione di almeno 2 sessioni permanenti di doposcuola,10 laboratori di lettura e scrittura, teatro, musica.
Sono stati identificati come beneficiari diretti del progetto primariamente 1.400 bambine e bambini delle scuole elementari e 200 allievi del progetto dell’école de sans école, 50 tra insegnanti e volontari in essa operanti.
È previsto inoltre il sostegno al progetto RiCreArte per i diritti dei minori, attraverso l’istituzione di almeno 10 corsi di scolarizzazione dei giovani. Saranno organizzati due laboratori di teatro per 30 bambini sulla parità di genere nell’accesso all’istruzione superiore e 5 incontri di teatro forum e 10 incontri specifici di sensibilizzazione sull’importanza di mandare i figli a scuola.
Pararllelamente verrà realizzata una campagna di sensibilizzazione all’istruzione su Radio Oxygene di Pikine.

CHARITY POT
Charity Pot è la crema Lush per mani e corpo che propone un modo nuovo di sostenere le associazioni senza fini di lucro. I proventi delle vendite della Charity Pot, ad esclusione dell’IVA che va allo Stato, viene devoluto a piccoli gruppi e associazioni attentamente selezionati che lottano per la difesa degli animali, dell’ambiente e dei diritti umani e che sono molto vicini all’etica del brand inglese, condivisa e sostenuta dai clienti.
Charity Pot offre alle persone la possibilità di dare il proprio contributo a buone cause, godendosi nel frattempo una crema solidale e di altissima qualità, autoconservante, e con un delizioso profumo fresco e fiorito. Tra i pregiati ingredienti che compongono la Charity Pot, ben 7 provengono da progetti SLush Fund, uno speciale fondo Lush lanciato nel 2010 per finanziare progetti di permacultura e agricoltura sostenibile ed equosolidale nel mondo. Nella Charity Pot ci sono il burro di cacao della Peace Community in Colombia; l’olio di moringa oleifera, il burro di karité e l’olio essenziale di ylang ylang dal Ghana; l’aloe fresca e l’olio essenziale di geranio dal Kenya e l’olio essenziale di Palissandro dal Perù – oltre ad altri ingredienti del mercato equo, come l’olio d’oliva della Palestina e l’essenza assoluta di vaniglia.
Charity Pot è venduta in Italia dal 2007 e, grazie al coinvolgimento dei clienti, ha sostenuto numerosi progetti sia a livello nazionale che locale, finanziando enti benefici, piccoli gruppi e organizzazioni di base, indipendenti e non violenti, che spesso sfidano le opinioni più diffuse e combattono per cause trascurate dai grandi finanziatori, e lavorano senza sosta per realizzare dei cambiamenti e rendere il mondo un luogo migliore.

Appuntamento:
Sabato 24 e domenica 25 febbraio
Lush Porta di Roma | Via Alberto Lionello 201 | ore 10.00 -22.00
#LushPortadiRoma
it.lush.com

guarda anche: https://www.viviroma.tv/category/attualita/eventi/

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: