L’allenatore della Roma, Eusebio di Francesco, sceglie ancora l’Ospedale di Tione per l’intervento all’anca

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
«A poche ore dall’intervento, Di Francesco sta bene e ha già cominciato a camminare con le stampelle» dichiara l’ortopedico.

L’operazione è stata eseguita con successo dal dottor Luigi Umberto Romano, direttore del Reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di Tione, utilizzando il più moderno protocollo Fast Track che consente tempi di ricovero e di recupero più brevi.

L’allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, ha scelto nuovamente l’Ospedale di Tione per sottoporsi a un intervento di protesi all’anca. Ricoverato martedì 29 e operato mercoledì 30 secondo il più moderno protocollo Fast Track, l’ex calciatore si era già rivolto nel 2016 a questa struttura di eccellenza nell’Ortopedia per operarsi all’altra anca. Come la precedente operazione, anche questa è stata effettuata dal dottor Luigi Umberto Romano, direttore del Reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di Tione, nella Provincia Autonoma di Trento. Per il Tecnico, si tratta di un appuntamento da tempo programmato.

Fast Track: ecco come Di Francesco tornerà in breve ai suoi impegni calcistici

A poche ore dall’intervento, Di Francesco sta bene e ha già iniziato a muoversi con le stampelle. Il decorso procede quindi regolarmente. «L’intervento è stato eseguito con successo secondo il protocollo Fast Track – spiega l’ortopedico – che, grazie a una attenta preparazione del paziente nel periodo precedente all’intervento e a tecniche chirurgiche mininvasive, permette di ridurre i tempi di ricovero e recupero. L’allenatore della Roma era già preparato, visto che era stato operato per impianto di protesi all’altra anca con lo stesso protocollo – continua il dottor Romano. – Tuttavia, in pazienti che necessitano di intervento di protesi, valutare forma fisica, muscolatura e stile di vita prima di programmare l’intervento, è una fase importante del protocollo fast track per ridurre al minimo ed evitare complicazioni dopo l’intervento. Questo – conclude l’ortopedico e direttore del Reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di Tione – permette di tornare a condurre una vita piena e attiva, anche da sportivi professionisti di alto livello. L’allenatore della Roma sarà pronto a riprendere gli impegni sportivi – assicura il dottor Luigi Umberto Romano – in ottima forma e performance fisica, senza limitazioni al movimento».

Quella appena trascorsa è stata una stagione di successi economici, finanziari ma anche sportivi per la A.S. Roma, accompagnata quest’anno dal suo nuovo allenatore Eusebio Di Francesco, cresciuto come giocatore nella Roma di Zeman ed ex allenatore del Sassuolo. Di Francesco è riuscito a condurre i giallorossi a un traguardo che mancava da ben 34 anni: la semifinale di Champions League. Conclusa la stagione, l’allenatore si è concesso un breve stop per curarsi, scegliendo ancora una volta l’Ospedale di Tione. Di Francesco era giunto in Trentino nel 2016 tramite conoscenti che avevano avuto problemi ortopedici all’anca e che li avevano risolti perfettamente a Tione. Dopo la prima esperienza positiva, non ha esitato a rivolgersi nuovamente al dottor Luigi Umberto Romano, alla guida del Reparto di Ortopedia e Traumatologia.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: