AD Hammamet Ascesa e caduta di Bettino Craxi di Mario Pacelli

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
A vent’anni dalla sua morte una storia del leader socialista attraverso documenti e testimonianze inedite

“In questi ultimi anni non sono mancati i tentativi da parte di alcune organizzazioni culturali (la Fondazione Craxi e la Fondazione Socialisti in particolare) di raccogliere e mettere a disposizione degli studiosi materiali per una ricostruzione storica più aderente ai fatti, tenendo conto in particolare del contesto internazionale in cui si svolsero e che forse fu addirittura prevalente su quello interno. Le pagine che seguono tentano di offrire un contributo, nei limiti del possibile, in questo senso, pur nella consapevolezza che esistono ancora molte verità conclamate ma non ancora dimostrate.”

Qual è stato il ruolo di Bettino Craxi nella storia della Repubblica italiana?
Qual è il senso storico di vicende apparentemente non collegate tra loro come il proliferare delle tangenti e la caduta del muro di Berlino?

Mario Pacelli, a lungo funzionario della Camera dei Deputati, traccia il ritratto di un uomo complesso che nella sua vita è stato amato e odiato con la stessa intensità, partendo dalla sua elezione alla segreteria del Partito socialista italiano alla conquista della presidenza del Consiglio, fino all’inchiesta di Mani Pulite e alla morte ad Hammamet, avvalendosi di testimonianze inedite che fanno luce sugli incontri segreti con Antonio Di Pietro, sul rapporto controverso con Israele, sul ruolo dello IOR nel sistema delle tangenti e sulla rottura del monopolio della DC nelle relazioni con gli Stati Uniti.

L’autore
MARIO PACELLI è stato a lungo funzionario della Camera dei Deputati, occupandosi tra l’altro delle Commissioni bicamerali d’inchiesta e dell’Archivio storico. Docente di diritto pubblico, è autore di numerosi saggi di storia parlamentare tra cui Le radici di Montecitorio (1984), Bella gente (1992), Interno Montecitorio (2000), Cattivi esempi (2001), Il Colle più alto con Giorgio Giovannetti (2018). Per Graphofeel ha pubblicato Cantiere Italia (2011), Dossier Andreotti (2013), Gianni Caproni (2014) e Non mi piacciono i film di Anna Magnani (2019).

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: