20 e 21 febbraio 2020. OpenDIAG, evento di orientamento universitario

Due giorni di porte aperte verso le professioni del futuro

OpenDIAG è dedicato agli studenti delle scuole secondarie di Roma e del Lazio. Un Dipartimento di eccellenza apre le porte dei laboratori e delle aule per condividere le meraviglie dell’ingegneria più creativa e innovativa.

Giovedì 20 e venerdì 21 febbraio 2020 il Dipartimento di Ingegneria informatica, automatica e gestionale Antonio Ruberti (DIAG) dell’Università di Roma “Sapienza”, organizza l’ottava edizione di OpenDIAG, la giornata di orientamento rivolta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Dopo il successo degli scorsi anni, la sede di via Ariosto 25, a Roma, riapre le porte a studenti, insegnanti e genitori per presentare i corsi di laurea, i laboratori didattici e di ricerca, le attività e le relazioni con il mondo dell’università e del lavoro.

OpenDIAG. Per scoprire le aree di Ingegneria che garantiranno agli studenti un sicuro futuro professionale nei settori più ambiti, in Italia e nel mondo.

Il DIAG riunisce quattro aree dell’ingegneria – Ingegneria automatica, Ingegneria gestionale, Ingegneria informatica e Bioingegneria – che più di altre si sono contraddistinte nel processo di cambiamento culturale e nell’innovazione, formando ingegneri con sbocchi professionali nelle industrie, nella pubblica amministrazione e nelle università, con una formazione adeguata a rispondere alle continue innovazioni. Coerentemente con la sua vocazione all’internazionalizzazione, il Dipartimento offre al proprio interno corsi di laurea magistrale interamente o parzialmente erogati in lingua inglese, e contribuisce ad altri corsi interdipartimentali erogati in lingua inglese.

Un’occasione per entrare a far parte di un centro di eccellenza con vocazione internazionale.

Il Dipartimento è un centro di eccellenza nella ricerca, e vi operano gruppi di ricerca di livello internazionale in tutte le aree. Ogni anno i membri del Dipartimento pubblicano centinaia di articoli in riviste scientifiche internazionali e in atti di conferenze, e partecipano a progetti di ricerca internazionali.

Durante le due giornate saranno organizzate visite guidate che includeranno presentazioni dei corsi di laurea afferenti al Dipartimento (laurea triennale in Ingegneria Informatica e Automatica e laurea triennale in Ingegneria Gestionale, lauree magistrali nel campo dei Controlli automatici, del Management, dell’Ingegneria informatica, dell’Intelligenza artificiale e della Robotica, della Scienza dei Dati-Data Science, della Bioingegneria e della Cybersecurity), con dimostrazioni interattive delle aree di ricerca (animazione grafica, case intelligenti, controlli industriali, reti di sensori, robotica, sicurezza informatica, bioingegneria ecc.).

Un’opportunità da non perdere anche per conoscere, il 21 febbraio, “Ingegneri di altro genere”.

OpenDIAG proporrà ai partecipanti anche storie professionali sorprendenti quanto le innovazioni più tecnologiche. Nella sessione “Ingegneri di altro genere”, evento che mira a riequilibrare il divario di genere, cinque donne con ruoli di grande prestigio nell’area ICT condivideranno il loro cammino professionale, al fine di sensibilizzare, motivare e ispirare le ragazze a coltivare gli studi in ingegneria e nelle discipline tecnologiche.

“Ingegneri di altro genere” vuole essere un momento di ispirazione, coinvolgimento e confronto per le studentesse e gli studenti presenti alla seconda giornata di OpenDIAG. All’interno della sessione la direttrice del DIAG, professoressa Tiziana Catarci, introdurrà le relatrici esponendo dati e analisi che dimostrano la necessità del contributo delle donne in area ICT, al fine di una crescita più armonica, etica ed equilibrata della ricerca, dell’innovazione e dello sviluppo sociale ed economico.

L’incontro sarà moderato da Michela Andreozzi, attrice, autrice, regista particolarmente attiva nelle tematiche relative alla parità di genere.

Dopo le 16,00 attività dedicate anche ai più piccoli.

Proseguendo una tradizione molto apprezzata, al termine della seconda giornata OpenDIAG apre le porte ai piccoli studenti. In maniera giocosa e coinvolgente i bambini delle scuole interessate potranno avvicinarsi alle diverse applicazioni dell’ingegneria con tech show studiati apposta per loro.

OpenDIAG. Come partecipare

Gli studenti possono partecipare in gruppo, in classe e anche in modo autonomo. Su richiesta, verrà rilasciato un certificato di partecipazione. La prenotazione all’evento va effettuata sul sito http://open.diag.uniroma1.it/

Le prenotazioni si chiudono il 14 febbraio.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.