Estate, 6 italiani su 10 si dedicano alla riscoperta del piacere della colazione

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
I numerosi impegni quotidiani sottraggono molto tempo agli italiani che, dovendo ottimizzare le proprie giornate, sono costretti durante l’anno a sacrificare l’importante momento della colazione. Ecco perché il 61% delle persone durante l’estate decide di riscoprire l’importanza del primo pasto, a livello sia fisico che psicologico.

Una vita frenetica caratterizzata da ritmi estenuanti, tra impegni lavorativi improrogabili e routine quotidiana, l’obbligo di rimanere costantemente reperibili ed iperconnessi. Oltre il 70% degli italiani riconosce in questi elementi le cause di una vita insoddisfacente, andando ad identificare l’estate come un’occasione per recuperare il tempo perduto (53%), potersi quindi dedicare ad attività accantonate a causa della quotidianità. La riscoperta del piacere di concedersi una lunga colazione è, per oltre 6 italiani su 10 (61%), una di queste.

A rivelarlo è lo studio di Isola Bio Lab, l’osservatorio che analizza i trend legati al mondo della colazione, con metodologia WOA (Web Opinion Analysis), attraverso un monitoraggio di oltre 100 fonti fra testate, magazine, blog internazionali ed un pool di 30 esperti tra dietologi e nutrizionisti per analizzare il fenomeno della colazione in correlazione al periodo estivo e di vacanze.

Cosa si vorrebbe fare in estate? Oltre 7 italiani su 10 (73%) desiderano trascorrere maggior tempo con gli amici. Alcuni (64%) sognano di viaggiare e visitare luoghi lontani, mentre oltre la metà (53%) vuole destinare più tempo alle attività a cui durante l’anno non riesce a dedicare la giusta attenzione. In quale momento della giornata si svolgeranno maggiormente tali attività? La mattina (36%) è la fase dove si concentreranno le maggiori attenzioni, seguita dalla notte (27%) e la sera (24%). Quali sono le principali attività mattutine? Una colazione ricca e a cui dedicare più tempo risulta essere la priorità per oltre 6 italiani su 10 (61%), mentre i più pigri vogliono dedicare la prima parte della giornata al riposo (48%). I più atletici, invece, opteranno per una corsetta mattutina (43%) utile per smaltire le tossine accumulate il giorno prima.

Consumata in totale tranquillità durante i giorni di riposo, una buona colazione può migliorare di molto la qualità della vita, anche più di quanto si pensi. E’ un momento che si può dedicare a sé stessi o in condivisione con la propria famiglia ed amici, da poter sfruttare durante il tempo libero estivo. Il 77% degli italiani ne apprezza la possibilità di potersi fare del bene e curare così il proprio benessere, mentre il 53% ne loda l’aspetto conviviale, come momento intimo da condividere con i propri cari. La prima colazione è un momento importante per gli italiani, da riscoprire a partire dal periodo estivo: si sta insieme, si guarda alla giornata che sta iniziando, si chiacchiera e ovviamente si mangia. Dall’indagine condotta da Doxa per AIDEPI, l’Associazione delle industrie del dolce e della pasta, emerge l’esistenza di un vero e proprio “fattore famiglia” che influenza, positivamente, l’approccio al primo pasto della giornata. La colazione diviene, in tal modo, simbolo di “identità familiare”.

Il benessere legato alla colazione è dovuto anche al momento della giornata durante il quale la si consuma, molto apprezzato dagli italiani in vacanza: la mattina rappresenta infatti il momento di massima felicità (32%), quando si pregusta una giornata che si prospetta all’insegna della spensieratezza e da trascorrere in totale libertà. “La colazione può predisporre l’individuo ad affrontare un giorno positivamente ed all’insegna della felicità” afferma Tim Sharp, psicologo e professore presso la UTS School of Management e Chief Happiness Officer di The Happiness Institute, organizzazione australiana che punta ad accrescere la felicità nei singoli, nelle famiglie e nelle aziende. Sono molti gli uomini e le donne di successo che consigliato questa pratica salutare, da Blake Lively a Richard Branson, padre del colosso fondatore Virgin, da esperti internazionali a testi specializzati: sono tanti gli esempi che testimoniano che il fare una sana e corretta colazione sia una delle tante strade che portano ad essere felici.

Dedicare il giusto tempo alla prima colazione è una buona abitudine da dover riacquistare non solo in estate, ma durante tutto l’anno. Numerosi studi hanno dimostrato che i bambini e i ragazzi che consumano quotidianamente un primo pasto completo e bilanciato – composto quindi da prodotti a base di cereali, bevande vegetali o derivati e da frutta – sono più attenti a scuola e hanno migliori prestazioni intellettuali e sportive. Un’analisi di 54 studi, inoltre, ha dimostrato che la colazione aiuta a migliorare la memoria: secondo il parere di Mary Beth Spitznagel, ricercatrice del dipartimento di Scienze Neuropsicologiche della Kent University, ci sono prove concrete che essa sia collegata ad un aumento delle funzioni cerebrali, inclusi concentrazione e linguaggio. Tra le preferenze nelle tavole degli italiani a colazione al primo posto troviamo il caffè (60%) seguito da cereali (52%), succhi e bevande vegetali (47%), biscotti (41%) e fette biscottate (28%

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: