Roma, demolizione tangenziale, Codacons: Agosto di disagi per chi rimane in città

Chiude metro A e partono cantieri su tangenziale e muro torto, sarà calvario per chi resta a Roma

Un agosto all’insegna dei disagi per i romani che rimarranno in città. Lo denuncia il Codacons, che ricorda come, tra chiusure della metro e lavori stradali, i cittadini che non andranno in vacanza nei prossimi giorni – e sono sempre di più quelli che scelgono di rimanere a Roma ad agosto – dovranno affrontare problemi sul fronte del trasporto pubblico e della viabilità.

A partire da oggi la demolizione di un tratto della Tangenziale Est comporterà profonde modifiche alla viabilità che interesseranno importanti arterie come la Tiburtina e la Salaria e tutte le zone limitrofe – spiega il Codacons – A tali lavori si aggiungono quelli in programma sul Muro Torto e a Corso Italia per il rifacimento del manto stradale, che dovrebbero proseguire fino al 9 agosto.

A partire da ieri, poi, è stata disposta la chiusura della Metro A per lavori di manutenzione nella tratta Termini-Anagnina fino al prossimo 13 agosto, e successivamente la circolazione sarà interrotta tra le stazioni di Ottaviano e San Giovanni; toccherà poi dal 20 agosto alla tratta Termini-Battistini.

“I cantieri di agosto rischiano di trasformarsi in un calvario per quei cittadini che rimarranno a Roma e per i turisti presenti nella capitale, con limitazioni sul fronte del trasporto pubblico e della viabilità – denuncia il presidente Carlo Rienzi – Il Comune deve limitare il più possibile i disagi all’utenza attraverso un massiccio dispiegamento dei vigili urbani nelle aree a rischio traffico, per garantire la libertà di movimento degli utenti, diritto che non va certo in vacanza ad agosto”.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.