Sigarette elettroniche: studio olandese a favore dei prodotti a tabacco riscaldato a confronto con le sigarette

Presentato l’ultimo studio dell’Istituto Nazionale Olandese per la Salute Pubblica e l’Ambiente, che oltre ad essere il principale advisor del Ministero della Salute Olandese è anche membro del Tobacco Laboratory Network dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

“Un metodo per confrontare l’impatto della cancerogenicità dei prodotti del tabacco: uno studio di caso dei prodotti a tabacco riscaldato a confronto con le sigarette”.

Lo studio, di cui uno degli autori è la Prof. Reinskje Talhout, che fino al 2011 è stata a capo del WHO Collaborating Centre for Tobacco Product Regulation and Control del RIVM, ha sviluppato un modello per confrontare l’impatto della cancerogenicità dei prodotti del tabacco, mettendo a confronto i prodotti a tabacco riscaldato come IQOS e le sigarette normali.

Gli studiosi sono partiti dalla consapevolezza che è molto difficile confrontare gli effetti dannosi dell’utilizzo dei prodotti ed hanno quindi sviluppato un modello ad hoc che ha preso in considerazione 8 particelle cancerogene e ne ha valutato l’impatto sulla salute e la differenza tra quelle a cui si viene esposti quando si utilizzano i prodotti a tabacco riscaldato e la sigaretta.

Come riportano gli stessi autori: “Si stima che il Cambiamento all’Esposizione Cumulativa (CCE) sia da 10 a 25 volte inferiore quando si usano Heated Tobacco Products (THP) invece delle sigarette.

Tale modifica indica sostanzialmente una piccola riduzione della crescita prevista, sulla base delle informazioni disponibili sulla risposta al fumo nei fumatori. Tuttavia, questa è una conclusione preliminare, poiché finora sono stati considerati solo otto agenti cancerogeni.

Inoltre, rimane un impatto sulla salute correlato all’uso degli HTP se paragonato a una cessazione completa. Questa metodologia rappresenta un’informazione utile che potrebbe aiutare i responsabili politici a migliorare la comprensione del potenziale impatto sulla salute di nuovi prodotti a base di tabacco. Un approccio simile può essere utilizzato per confrontare la cancerogenicità di altre particelle.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com