Slot, primi ricorsi contro i limiti orari a Roma

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Seccia (M5S): “Li aspettavamo, ma tuteleremo i cittadini”

ROMA – «Le prime concessionarie dell’azzardo presentano ricorso al Tar contro l’ordinanza firmata il 26 giugno scorso dalla sindaca Virginia Raggi. Era solo questione di giorni, aspettavamo questo ricorso: già dal giorno della firma stessa dell’ordinanza, il settore dell’azzardo aveva paventato l’intenzione di rivolgersi al Tribunale Amministrativo, quand’ancora il provvedimento era solo notizia sui giornali». Come riporta Agipronews lo scrive sul suo profilo Facebook Sara Seccia, vicepresidente della Commissione Commercio di Roma Capitale. «Dobbiamo ancora apprendere nel dettaglio ciò che nel ricorso viene contestato a Roma, ma prevediamo – come è consuetudine – le seguenti doglianze: l’aver “legiferato” contro le aziende, dimenticando la tutela del giocatore; l’inconsistenza dei numeri dell’azzardopatia; la presunta illegittimità del provvedimento sindacale; la perdita di introiti; la richiesta di sospensiva del provvedimento aspettando che il T.A.R. Lazio prenda la sua decisione», ribadisce. «A tutto questo abbiamo già dato ampia spiegazione, dati alla mano, pertanto oggi non risponderemo nel merito, il contraddittorio si terrà in altre sedi. Non vogliamo demonizzare nessuno, vogliamo però tutelare i nostri cittadini», conclude. MSC/Agipro

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: