Sondaggio Airbnb sul Natale 2020

Feste e tradizioni “surrogate”: quest’anno si festeggia online

il 40% degli intervistati prenderebbe in considerazione l’idea di prenotare un’esperienza online per festeggiare il Natale

1 italiano su 2 rimarrà in contatto “virtuale” con amici e familiari

11 dicembre 2020. Con l’avvicinarsi delle feste, una pandemia in atto e relativi divieti di spostamento, Airbnb ha condotto un sondaggio per analizzare come trascorreranno Natale e Capodanno gli italiani. Dalle risposte sono emerse due tendenze principali, in linea con un anno, il 2020, vissuto in gran parte virtualmente: il desiderio di prenotare esperienze online per rimanere in contatto con amici e familiari, e la volontà di non rinunciare alle classiche tradizioni natalizie, che diventano adesso digitali.

Il 60% degli intervistati ha dichiarato che trascorrerà le feste in compagnia di un gruppo ristretto di familiari, ma come c’era da aspettarsi a seguito delle novità imposte dall’ultimo Dpcm, c’è anche chi rimarrà fisicamente lontano ma virtualmente vicino a famiglia e amici. E tra questi, il 75% sta valutando l’idea di prenotare un’esperienza online per festeggiare il Natale e il Capodanno.

Feste e tradizioni natalizie diventano così surrogati virtuali della realtà a cui eravamo abituati: non più appuntamenti al cinema per assistere alle novità del grande schermo, ma appuntamenti online per guardare film insieme (per il 39% degli intervistati); niente riunioni di famiglia per cucinare insieme, ma cooking class online (per il 35% degli intervistati); addio anche ai viaggi in occasione della pausa dal lavoro e benvenuto viaggi virtuali in giro per il mondo (per il 20% degli intervistati).

Specchio di questa tendenza sono le Esperienze Online su Airbnb, tra le quali spiccano le sempre più numerose lezioni di cucina e mixology, i viaggi virtuali in capitali europee o paesi lontani, e eventi virtuali tra cabaret, spettacoli di magia e favole per bambini.
Per un brindisi in compagnia per esempio si può scegliere tra una lezione sui classici aperitivi italiani, oppure una in vero british-style sull’arte del gin (tra le esperienze più prenotate sulla piattaforma), mentre chi è a caccia di divertimento può assistere virtualmente a uno spettacolo natalizio con le drag queen in diretta da Lisbona; per tutti coloro che hanno nostalgia dei viaggi di fine anno, si può partire alla scoperta di un villaggio thailandese o di Città del Capo.

Un nuovo modo per rimanere connessi e comunicare con amici e familiari, al secondo posto tra i mezzi più utilizzati dagli italiani durante queste festività, ma che comunque non sostituisce la principale forma di comunicazione: al primo posto rimangono i gruppi e i sistemi di messaggistica online, con buona pace delle tradizionali cartoline d’auguri, ormai dal sapore vintage.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com