Drogarsi correndo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Guru special trainer

Alcuni podisti lo fanno per passione, altri per l’effetto positivo che la corsa dona al nostro fisico e alla nostra psiche.

Il senso di calma e benessere che anche solo trenta minuti di jogging possono regalare sembra essere uno dei motivi che spingono sempre più persone a correre.

Oggi riusciamo a capire questo innumerevole numero di runner che nel mondo dipende dalla corsa. Tra tutte le dipendenze è di certo la più salutare e la miglior scelta per sentirsi in pace con il mondo e sorridenti. La scienza ha infatti provato che il costante esercizio aerobico, come il correre, produce sostanze simili a quelle degli stupefacenti, sia durante che dopo l’allenamento.

Da uno studio del 2008 pubblicato sul sito della National Library of Medicine è emerso che durante la corsa si sviluppano nel cervello sostanze naturali simili a quelle contenute nell’oppio e nella marijuana: le endorfine. Da qui, l’euforia del post-corsa. Gli endocannabinoidi (contenuti anche nella cannabis) sono rilasciati dal nostro corpo durante lo sforzo e, a differenza delle endorfine create da particolari neuroni, possono essere prodotti da qualsiasi cellula.

Una sensazione tipica del sentirsi su di giri a causa dell’assunzione di droghe si ottiene dunque anche dal jogging. Una buona notizia che potrebbe indurre a smettere con le dipendenze.

Attualmente si conoscono quattro distinte classi di endorfine, dette rispettivamente “alfa”, “beta”, “gamma” e “delta”.

Sintetizzati anche nell’ipofisi, nei surreni e in alcuni tratti dell’apparato digerente questi peptidi hanno i loro recettori in varie zone del sistema nervoso centrale dove si concentrano soprattutto nelle aree deputate alla percezione dolorifica.

Oltre ad aumentare la tolleranza al dolore le endorfine sono coinvolte:
– nella regolazione del ciclo mestruale
– nella secrezione di altri ormoni come GH, ACTH, prolattina, catecolamine e cortisolo
– nel senso di benessere ed appagatezza che insorge al termine di un rapporto sessuale
– nel controllo dell’appetito e dell’attività gastrointestinale
– nella termoregolazione
– nella regolazione del sonno.

Sportivi incalliti drogati di endorfine?
Un po’ come il cioccolato ed il fumo anche le endorfine possono dare una certa dipendenza. Ciò spiegherebbe come mai esistano tanti sportivi incalliti che piuttosto di saltare un allenamento preferirebbero sottoporsi a chissà quali torture!

La playlist di MR FERDY il GURU (facebook.com/mrferdyilguru) summer tour 2019 “LOVE is ENERGY” Tunèz Lampedusa

1. Mr Ferdy the Guru – Trinacria Deep
2. Modd – Vishaya [Do Not Sit]
3. Karmon – 6 a.m. Funk (Original Mix) [Become One]
4. Soul Mission feat. Brutha Basil – Deep Belief (Agev Munsen Mix)
5. Genius Of Time – Peace Bird
6. Space Time (Atjazz Galaxy Aart Remix)
7. Black Loops, Nikoss & Seven Davis Jr – Remind Me
8. Fabio Aurea – Yini (ft Toshi) (Serge Devant Remix)
9. JT Donaldson featuring Liv.e – Stay Inside (Extended Remix)
10. Sebb Junior – Beach

Ferdinando Colloca Allenatore Fidal contatti :
https://www.facebook.com/gurupersonaltrainer 347-3761366

Bio sportiva:
2014 HALF MARATHON CAMPIONE DEL MONDO a SQUADRE M45 ITALIA BUDAPEST- 2012 CAMPIONE ITALIANO MASTER M45 3000 siepi – 1985 Primatista italiano 4×1 miglio Juniores-1985 Nazionale italiano atletica leggera under 18

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: