Rifiuti Roma: Pascucci, Raggi continua a disertare città metropolitana

Pinterest LinkedIn Tumblr +
Lo comunica in una nota l’ufficio stampa del sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci.

“Il consiglio della Città Metropolitana di Roma è andato in scena oggi con l’ennesima riunione farsa alla quale la sindaca Raggi non si è degnata di partecipare nonostante si parlasse di un argomento fondamentale per la Capitale, ovvero l’emergenza rifiuti. In aula si sarebbe dovuto redigere un atto con le aree idonee individuate ma la sindaca ha preferito trasmettere alla Regione un documento elaborato da tecnici, senza recepire le nostre osservazione ed evitando per l’ennesima volta il confronto e il dibattito con i colleghi rappresentanti degli altri 120 comuni dell’area metropolitana”. Lo afferma in una nota Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri e consigliere della Città Metropolitana di Roma.

“Oggi si è persa l’ennesima occasione per dire con chiarezza che il ciclo dei rifiuti della Capitale sarà chiuso all’interno del grande raccordo anulare senza arrecare problemi ai comuni dell’area metropolitana che in questi anni hanno portato avanti politiche di sacrifici con i cittadini impegnandosi a far crescere la differenziata”, spiega Pascucci. “L’assenza della sindaca Raggi, oltre a confermare l’incapacità e un’incomprensibile arroganza nell’affrontare i tanti problemi di Roma da parte di chi oggi la sta amministrando, è l’ennesima umiliazione a tutto l’Ente metropolitano e ai cittadini qui rappresentati che hanno diritto ad avere delle risposte. Noi resteremo al fianco dei nostri territori, in difesa di quelle aree vincolate sulle quali non consentiremo alcun impianto per la gestione dei rifiuti di Roma. Solo una Città Metropolitana guidata da incapaci può pensare di includere tra le aree da destinare a discarica quelle a pochi passi da un sito Unesco. Persino Lino Banfi, recentemente nominato da Di Maio come rappresentante italiano all’Unesco, avrebbe la competenza per capire che non si può fare una discarica all’interno di un’area definita patrimonio dell’umanità”.

Scrivi a: redazione@viviroma.tv
Share.

About Author

ViviRoma

Il Gruppo ViviRoma fondato da Massimo Marino nel 1988, nasce come giornale murale per ampliarsi nel tempo in un magazine, TV e WEB.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.